Arrivano nuove informazioni sulla serie Netflix incentrata sullo strigo Geralt di Rivia.

Sembra, infatti, che lo studio che ha sviluppato i tre giochi su console e PC, CD Projekt RED, non sarà coinvolta nella produzione della serie.

A confermarlo è stata la stessa casa di sviluppo tramite un'intervista rilasciata per il sito GamesRadar+, dove è stato dichiarato quanto segue:

"Auguriamo a questo progetto tutto il meglio e siamo impazienti di vedere la serie su Netflix!".

Dunque non possiamo che accordarci all'entusiasmo di CD Projekt RED ed attendere l'uscita della serie.

Altro personaggio non coinvolto nella produzione di quest'ultima, è proprio il doppiatore dello stesso Geralt di Rivia, Doug Cockle.

L'attore e doppiatore ha infatti dichiarato sul proprio profilo Twitter che "Posso negare categoricamente qualsiasi coinvolgimento nella serie The Witcher di Netflix".

"Anche se mi piacerebbe tantissimo esserci! Se mi volete, diteglielo!", ha in seguito scherzato Cockle.

Ha poi aggiunto che "(sinceramente) penso che l'interpretazione di Geralt sia improbabile per me. Chi altro potrei interpretare nello show di Netflix su The Witcher? Penso che Keira Meitz sia da escludere."

Le informazioni terminano qui, attendiamo che sia direttamente Netflix a farci sapere qualcosa di più succoso. Intanto, vi proponiamo qui sotto i tweet di Cockle:

The Witcher diventerà una serie su Netflix

La saga di The Witcher è stata non solo un grande successo videoludico, ma anche un vero e proprio fenomeno mediatico che ha portato alla ribalta l'autore dei libri da cui sono stati tratti i videogiochi.

Oggi Netflix, in collaborazione con lo studio d'animazione Platige Image, ha annunciato che porterà sul piccolo schermo una serie TV dedicata a Geralt di Rivia.

La serie avrà come consulente d'eccezione Andrzej Sapkowski, autore dei libri e che collaborerà con la produzione per la realizzazione dello show.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]