Microsoft ha recentemente rinnovato il marchio di Scalebound, lasciando dunque accesa la speranza che in un futuro avremo l'occasione di vedere il titolo di Platinum Games su console.

Lo scorso 9 gennaio, infatti, il colosso di Redmond ha dato la triste notizia della cancellazione del gioco dopo mesi di silenzio sullo stato di sviluppo.

Questo ha generato un malcontento generale, ma sembra che il brand possa tornare.

Ora Microsoft ha tempo sei mesi per dimostrare che il marchio è ancora attivo, dunque nei prossimi mesi potremo vedere qualche materiale inerente il gioco.

Avvertiamo, però, gli utenti che questo rinnovo non necessariamente significa che vedremo approdare sul mercato videoludico il gioco promessoci da Platinum Games.

Il progetto potrebbe infatti ripartire da zero con uno studio di sviluppo totalmente differente.

In attesa di conferme o smentite ufficiali, vi consiglia di prendere questa notizia con le pinze.

scalebound-screenshot-01

Scalebound: Microsoft è stata sfortunata, per Michael Pachter

Scalebound, esclusiva Xbox One e Windows 10 sviluppata da Platinum Games, è stata purtroppo cancellata per motivi non ancora conosciuti. Molti fan sono rimasti scontenti di questa notizia, dato che era un titolo molto atteso dai possessori di Xbox One.

Dopo le prime dichiarazioni di Phil Spencer, anche l'analista Michael Pachter ha deciso di dire la sua e di esprimere fiducia verso il futuro della console Microsoft:

"Microsoft ha grandi titoli first party. La cancellazione di Scalebound è stata sfortunata, ma hanno lanciato Gears of War 4 e Forza Horizon 3 in autunno, e hanno lavorato molto bene sotto il punto di vista dei contenuti. Sono sicuro che vedremo tanto supporto sia first party che third-party per Scorpio".

Anche voi siete fiduciosi quanto Michael Pachter per il futuro di Microsoft e Xbox? Fatecelo sapere nei commenti.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]