Mancava PlayStation all'appello è finalmente è giunto l'annuncio. La conferenza dell'E3 dell'azienda giapponese si svolgerà di lunedì 12 giugno, ore 18:00, a Los Angeles.

In Italia, ancora una volta ci toccherà una levataccia: martedì 13 giugno, ore 03:00.

La conferenza di Sony, per ora, è ancora priva di grossi annunci, a meno di sorprese dell'ultimo minuto come è possibile che possa avvenire.

Tra le comparse ci potranno essere quasi sicuramente The Last of Us: Part II, Days Gone, God of War, Detroit: Become Human e lo Spider-Man di Insomniac.

Oltre a questo quasi sicuramente potremo vedere Destiny 2 e Call of Duty: WWII, entrambi con accordi di esclusive su PlayStation 4.

Non resta altro che aspettare il 12 giugno per scoprire cosa Sony ha in serbo per tutti i suoi giocatori e non solo.

sony-playstation-4-pro-jpg

PlayStation 4: possibile taglio di prezzo in arrivo, secondo Patcher

Secondo alcune recenti stime di Sony, prevede di vendere nel corso del prossimo anno fino a 18 milioni di PlayStation 4. Si tratta di una cifra enorme considerando che ad oggi, la console ha raggiunto circa 60 milioni di copie vendute.

Evidentemente le aspettative di Sony per il prossimo anno di PlayStation sono decisamente grandi, ciò nonostante le cose potrebbero non andare così. Venuto a sapere di questa previsione, l'analista Michael Patcher ha espresso il suo pensiero a proposito.

Innanzitutto, dato l'ammontare totale che si verrebbe a creare di console vendute, il paragone con PS2 potrebbe essere molto semplice. "Non credo che verranno vendute più copie di PlayStation 2, questo a causa della competizione con Xbox One e Nintendo Switch", ha dichiarato l'analista.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]