Starbreeze Studios ha portato su diverse piattaforme titoli del calibro di Payday e Brothers: A Tale of Two Sons. C'è però una differenza tra questi due titoli, dichiarata durante la recente conferenza al Reboot Develop.

Stando agli sviluppatori, infatti, il primo titolo si è ripagato nel corso degli anni, mentre il secondo no. La ragione? Brothers: A Tale of Two Sons è un gioco single-player.

"Dovete trovare quel qualcosa che possa essere rigiocabile. Uno dei problemi di Brothers: A Tale of Two Sons è che non è rigiocabile. Si tratta di una bellissima storia , ma ha una fine. Nonostante le numerose mail piene di amore che abbiamo ricevuto, queste non pagano lo stipendio", ha dichiarato Almir Listo.

"Al contrario Payday, dato che è un titolo rigiocabile come pochi altri, ci da la possibilità di continuare a produrre contenuti aggiuntivi monetizzati grazie ai giocatori interessati".

Questa sarebbe la ragione per la quale difficilmente Starbreeze Studios si dedicherà come sviluppatore ad altri titoli single-player, lasciando questo compito ad altre software house, di cui produrrà i giochi come publisher.

brothers-a-tale-of-two-sons-x360_e3vdf

Starbreeze Studios annuncia l'inizio dello sviluppo di Payday 3

Durante un report finanziario, Starbreeze Studios ha confermato l'inizio della produzione del videogioco Payday 3.

Dopo la produzione da parte di 505 Games di Payday 2, il titolo torna adesso agli sviluppatori originali del primo capitolo, ovvero Starbreeze e Overkill. Vi riportiamo di seguito le parole del CEO della software house, Andersson Klint:

"È con grande soddisfazione che possiamo annunciare che Payday 3 è ufficialmente in fase di produzione. Vorrei specificare in modo particolare che impiegheremo tutto il tempo necessario per la realizzazione di questo progetto. Sarà finito quando è finito".

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]