Era da qualche tempo che Phil Spencer non si faceva sentire su Twitter. Nelle ultime ore, il boss della divisione Xbox di Microsoft ha risposto a numerosi utenti, fornendo molte nuove informazioni sull'universo verde di Xbox One.

Innanzitutto ha confermato in più di una risposta che è importante pubblicare esclusive per Xbox One, lungo tutto l'anno e non solo durante l'autunno. Ha dichiarato anche che non è un passo molto facile da eseguire, ma che cercheranno di fare il possibile.

Sempre sul discorso delle esclusive, ha sottolineato quanto sia cruciale per Microsoft avere titoli come State of Decay 2, Crackdown 3 e Sea of Thieves pronti al momento del lancio di Project Scorpio.

Oltre a ciò ha preannunciato che torneranno alcuni piccoli eventi di presentazione, tra le grandi conferenze dell'E3 di Los Angeles e della GamesCom di Colonia. Nessun ulteriore dettaglio, a ha dichiarato che presto sapremo molto di più.

Sempre in tema conferenza ha detto ad un utente, quanto per lui sarebbe meglio dedicare molto più tempo ad ogni singolo gioco durante la conferenza dell'E3 che si terrà a giugno. Vedremo se sarà così.

Il team Xbox parla di Xbox Play Anywhere, Phil Spencer e molto altro

Nel corso di un panel tenutosi al PAX East di Boston, alcuni esponenti del team Xbox hanno rivelato alcune informazioni su ciò che arriverà nel futuro della console ammiraglia di casa Microsoft.

Ha subito preso parola Harry "Major Nelson" Hryb, il quale ha parlato di Xbox Play Anywhere, specificando come la casa di Redmond si ritenga soddisfatta per quanto fatto finora, promettendo novità importanti durante l'E3 2017.

In seguito ha parlato anche dell'Elite Controller di Xbox One e della sua personalizzazione tramite il Design Lab, dichiarando che non vi è al momento alcun piano a riguardo. D'altro canto, dopo il successo ottenuto con l'Elite Controller a tema Gears of War 4, il team è ora impegnato a capire "quale potrebbe essere il prossimo" da proporre.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]