Già da tempo è noto l'arrivo di Skyrim su Nintendo Switch. Un dubbio però rimane e riguarda la versione del gioco che potrebbe approdare sulla console di Nintendo.

Infatti, una delle cose non chiare riguarda proprio se si tratterà del porting della versione originale del 2011, della Special Edition del 2016 oppure una terza versione realizzata appositamente per Nintendo Switch.

La differenza è sostanziale, in quanto la Special Edition contiene tutti i DLC del gioco oltre che un upgrade grafico. Da cosa dipende il dubbio? Di recente Todd Howard, director di Bethesda è stato interrogato sulla questione rispondendo con un laconico "non posso dirlo".

Ovviamente questo potrebbe significare tutto o niente. Può essere che la non risposta stia semplicemente a significare che ci stanno ancora lavorando e ragionando.

Per ora Skyrim su Nintendo Switch è atteso per questo autunno.

Nintendo Switch

Zelda: Breath of the Wild, la mappa sarà grande il doppio di quella di Skyrim

A poco più di una settimana dalla pubblicazione ufficiale di The Legend of Zelda: Breath of the Wild e con il gioco già nelle mani di alcune redazioni, stanno iniziando a trapelare numerose informazioni riguardo a quelle che sono le prime impressioni sul gioco.

Alcune sono state dette durante un recente streaming di Jvtv, nella quale si è parlato molto approfonditamente del gioco di Nintendo. Stando a quanto detto nel mentre della diretta, la mappa di The Legend of Zelda: Breath of the Wild sembra essere grande il doppio, se non di più, rispetto a quella di Skyrim.

Fin'ora nelle varie demo si è visto poco o niente del gioco completo, si parla dell'1% dell'esperienza di gioco e quanto mostrato rappresentava una delle zone più vuote della mappa.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]