Microsoft e The Coalition hanno oggi reso disponibile il nuovo aggiornamento per Gears of War 4 che introduce due nuove mappe: Impact Dark e War Machine.

La prima è una versione notturna della mappa Impact, caratterizzata da scarsa visibilità. Inoltre, i fucili da cecchino sono stati rimpiazzati dalle pistole Boltok, mentre al posto del Dropshot troveremo l'arco Torque o l'Embar. War Machine, invece, è una rivisitazione della stessa mappa del primo capitolo di Gears of War.

Entrambe le mappe sono ora disponibili nella playlist sviluppatore, aperta a tutti i possessori del Season Pass. Per gli altri videogiocatori verranno invece rese accessibili tra una settimana. Le modalità supportate sono Deathmatch, Guardiano, Re della Collina.

Il 10 febbraio partirà l'evento di San Valentino, nel corso del quale i giocatori potranno ottenere nuovi Gear Pack e nuove taglie a tema. Ulteriori dettagli verranno diffusi nel corso della settimana.

the_coalition_gears_of_war

The Coalition introduce il cross-play su Gears of War 4

The Coalition è felice di annunciare che, a partire da oggi, verrà introdotto il cross-play tra i giocatori Xbox One e PC Windows 10 su Gears of War 4.

Durante gli ultimi mesi sono stati condotti dei test per verificare la solidità di tale modalità, e quelli di seguito sono i risultati del “Test Weekend”:

  • Oltre 750,000 partite giocate;
  • Oltre 115,000 partecipanti unici divisi tra Xbox One e PC;
  • Una media di 6.2 partite per gli utenti Xbox e 11.2 per quelli PC Windows 10;
  • Oltre il 90% delle partite svoltesi durante il weekend comprendevano giocatori misti tra Xbox e PC;
  • Gli utenti PC e Xbox One hanno registrato statistiche di punteggio e ratio KD simili in base ai loro livelli di abilità;
  • La qualità delle partite sono migliorate per entrambe le utenze, e le social lobby hanno avuto un incremento della media di giocatori.

Grazie a questi ottimi risultati, ora i giocatori console e PC potranno scontrarsi nel multiplayer grazie alla playlist Social Quickplay. I primi mesi serviranno ancora come test per garantire la qualità del servizio.

Modalità come competitiva e core rimarranno invece dipendenti dalla piattaforma di gioco, in modo da offrire un’esperienza sempre equilibrata tra i giocatori.