The Legend of Zelda: Breath of the Wild è uno dei titoli più attesi dell'anno, non solo per la community di Nintendo. L'idea alla base del gioco, però, è stata molto diversa rispetto al passato, almeno secondo quanto riportato da un'intervista con Eiji Aonuma.

Il producer ha parlato a proposito del suo rapporto con il game director del gioco e sulla visione che entrambi hanno del gioco, la quale si è accomunata su due principi di base. Allo stesso modo, il rapporto tra i due è stato abbastanza "conflittuale" e non sempre si sono trovati d'accordo

"Mr. Miyamoto ha trovato le giuste parle nel dire che l'essenza di The Leend of Zelda è l'ambiente dove Link evolve e acquisisce poteri", ha dichiarato il producer, "allo stesso modo il giocatore deve sentire direttamente le azioni che compie man mano che la storia prosegue.

Un altro punto di discussione comune tra le due menti dietro l'universo di Zelda riguarda il nuovo motore di gioco, la cui resa "realistica" è stata voluta. "Volevamo che le persone provassero qualcosa di realistico, come rompere o muovere oggetti nel gioco, dando una sensazione simile alla vita reale. Questa esperienza è molto importante".

The Legend of Zelda: Breath of the Wild uscirà il 3 marzo su Nintendo Switch e Nintendo Wii U.

The legend of zelda breath of the wild
Ma che bello il goron con la barba.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarà l'ultimo gioco di Nintendo per Wii U

Nemmeno quattro anni dopo il lancio di Wii U, siamo arrivati all'epilogo. The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarà l'ultimo titolo prodotto da Nintendo a uscire sulla console.

La conferma arriva direttamente dal Presidente di Nintendo America Reggie Fils-Aime, durante un'intervista a Polygon dopo l'evento di presentazione di Swith la scorsa settimana.

"Dal punto di vista di Nintendo, non ci sarà nessun altro titolo in sviluppo per Wii U dopo il lancio di Zelda: Breath of the Wild" ha detto. "Siamo davvero arrivati alla fine della ciclo vitale di Wii U".

Fils-Aime ha poi dichiarato che i titoli per Wii U continueranno ad essere venduti nei negozi al dettaglio e sul Nintendo eShop, e tutti i servizi online rimarranno attivi fino a nuovo ordine.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]