Tra poco più di un mese sarà finalmente disponibile Nintendo Switch, la nuova e tanto chiacchierata console della Grande N.

Tra i più curiosi ci sarà sicuramente qualcuno che si sarà chiesto quanto saranno grandi le custodie dei vari videogiochi che saranno disponibile per la piattaforma.

A togliere il dubbio a questi fan curiosi ci hanno pensato i nostri colleghi di DualShockers, i quali hanno fotografato le varie custodie di giochi Nintendo Switch comparandole con le custodie di altri giochi di altre console.

Nella galleria che troverete in calce alla notizia, infatti, il packaging della nuova console Nintendo viene paragonato con quello di altre console, come la stessa Wii U o ancora 3DS, PS3, PS4, Xbox One, PSV Vita e PSP.

Mentre date un'occhiata alle immagini, vi ricordiamo che Nintendo Switch sarà disponibile a partire dal prossimo 3 marzo 2017.

Nintendo Switch, le microSD di Nintendo costano il doppio del normale

Una delle caratteristiche più discusse di Nintendo Switch, riguarda la sua memoria interna che si assesta sui 32 GB. Si tratta di un'ammontare di memoria estremamente limitata, se si pensa ai 500 GB di PlayStation 4 e Xbox One.

Ovviamente per sopperire a ciò Nintendo ha dato la possibilità di ampliarla con schede mircoSD fino a 2 TB (in un prossimo futuro). Dato questo nuovo supporto alle schede di memoria, non potevano mancare quelle "brandizzate" Nintendo, che sono puntualmente arrivate in seguito alla patnership con il gruppo HORI.

A quanto pare, però. queste avrebbero un piccolo problema di prezzo rilevato per ora su Amazon Japan l'unico sulla quale sono apparse, oltre il sito dell'azienda. Le microSD da 32 GB, infatti, ad ora costano 6250 Yen, circa 50 euro. Si tratta di un prezzo incredibilmente alto per questo tipo di tecnologia, che con altre marche costa dai 15 ai 30 euro.

C'è da dire, che andando sul sito di HORI, le stesse microSD con il marchio di Nintendo costano circa 30. Le vendite su Amazon Japan, sembrerebbero essere gestite da aziende terze, il che farebbe pensare ad un tentativo di "speculare" sull'uscita di Nintendo SWitch sul mercato ed il conseguente aumento della richiesta di queste schede di memoria.

[wp_ad_camp_1]