In men che non si dica siamo arrivati alla fine di gennaio. Tra le notizie uscite, alcune hanno reso felici i videogiocatori e altre no. Cosa è successo nel panorama videoludico questa settimana?

Tra i protagonisti dei top troviamo la data di uscita di Tekken 7, Xbox One e la sua retrocompatibilità, ed infine Nintendo Switch con la prova in anteprima a Milano.

Tra i flop, invece, vediamo una notizia su Donald Trump e le sue tariffe doganali, seguito da Nintendo Switch di lunghi tempi di ricarica e Resident Evil 7,  escluso dai titoli previsti per la console Nintendo prossima all'uscita.

Diamo un'occhiata più da vicino a queste notizie.

I top della settimana

Finalmente una data d'uscita certa
  • Phil Spencer: su Xbox la retrocompatibilità "verrà preservata a lungo"
    Phil Spencer, direttore della divisione Xbox, questa settimana si è messo a rispondere ad alcune domande poste dagli utenti su Twitter. Una di queste domande riguardava la retrocompatibilità, di cui si sta molto parlando i recente. Un utente ha chiesto sulla pagina Twitter di Xbox se questa sarebbe stata mantenuta anche nelle versioni successive di Xbox. Le parole di Phil Spencer sono state: "È difficile prevedere il futuro, ma per me la compatibilità è una caratteristica che vorremmo preservare a lungo". Speriamo veramente che il contenuto delle parole del direttore Xbox si avvevrino, anche se è troppo presto per parlare del lontano futuro.
  • Tekken 7: annunciate la data di uscita e le edizioni speciali
    Dopo aver atteso a lungo una data certa per l'ultimo capitolo della saga picchiaduro più conosciuta, i fan di Tekken (il cui settimo capitolo è stato annunciato per la prima volta all'E3 2014) sono stati finalmente accontentati. Il prossimo 2 giugno, infatti, i fan storici della serie e quelli che si introdurranno per la prima volta nei meandri di questo picchiaduro potranno gustare le diverse sfaccettature di questo titolo. Oltre alla data d'uscita sono state annunciate due edizioni speciali.
  • Nintendo Switch, sarà possibile provarla in anteprima a Milano
    Siete pronti a toccare con mano la nuova nata di Nintendo? Il momento giusto sta per arrivare. La Grande N ha infatti annunciato che i primi tre week-end di febbraio saranno dedicati alla nuova console grazie al Nintendo Switch Showcase. Tutti i titoli annunciati potranno essere provati durante l'evento che si terrà a Milano, in date comprese tra il 3 e il 18 febbraio. Dopo questa prova tanto attesa, dovremo aspettare la data di uscita ufficiale per potercela portare a casa.

I flop della settimana

top & flop
Arriverà mai su Switch?
  • Donald Trump: possibili tariffe doganali sui videogiochi?
    Per preservare l'industria americana il neo-Presidente ha deciso, attraverso i primi decreti, di istituire delle "barriere" riguardanti il commercio. Queste barriere consisterebbero in diverse tariffe applicate in dogana che andrebbero ad aumentare il costo dei prodotti importati in America. Vi chiederete cosa c'entra questo con il  nostro mercato, ma la risposta arriva veloce e semplice perché le tariffe riguarderanno anche il mercato videoludico americano. Questo potrebbe portare diverse conseguenze a PlayStation 4 e Nintendo Switch. Cos'altro ci dovremo aspettare da Donald Trump?
  • Resident Evil 7 non arriverà su Nintendo Switch, per ora
    Qualche giorno fa è uscito Resident Evil 7 per PlayStation 4 (compatibile con il VR), Xbox One e PC. Tra queste però come potete vedere non appare Nintendo Switch. Lo stesso produttore del gioco, Masachika Kawata, ha detto che Nintendo Switch ha un gran potenziale, ma è ancora da studiare bene. Le sue parole esatte sono state: "Credo sia un pezzo di hardware davvero unico. Sto guardando al futuro e alla possibilità della console, ma per ora non abbiamo piani riguardo Resident Evil 7 su Nintendo Switch". Per questo motivo, per vedere questo titolo survival horror su Switch, dovremo aspettare un po'; non è nei piani di Capcom farlo uscire a breve sulla console Nintendo.
  • Nintendo Switch: la ricarica potrebbe durare più di 3 ore
    Se avete intenzione di comprare Nintendo Switch, sicuramente vi sarete chiesti quanto durerà la batteria e quanto a lungo dovrete ricaricarla per farla arrivare al 100%. Ebbene, sappiamo che a seconda del gioco la batteria potrebbe durare dalle 2 alle 6 ore. Le caratteristiche relative alla ricarica non sarebbero, però, state rivelate. Sono state fatte a tal proposito delle ipotesi che riguardano il tipo di batteria contenuta nella versione portatile di Switch e le possibilità di ricarica. La batteria dovrebbe essere agli ioni di litio, da 3,7 Volt e da 4.310 mAh. La ricarica invece, sempre secondo le ipotesi formulate, dovrebbe richiedere 3 ore circa se collegata a un normale caricabatteria; mentre se inserito nella Dock Station potrebbe richiedere molto più tempo.
[wp_ad_camp_1]