Capcom, nella giornatao odierna, ha pubblicato la prima patch per il suo titolo del momento, Resident Evil 7.

Sfortunatamente, questo aggiornamento non sistemerà tutti i problemi che affliggono il gioco, come il lag e lo stuttering, ma è più una patch specifica per due problemi maggiori.

Secondo la nota rilasciata dagli sviluppatori, la prima patch andrà a sistemare un problema che impediva il corretto salvataggio dei progressi di gioco, oltre a fixare un bug che abilitava automaticamente la modalità HDR, anche quando questa veniva disattivata dall'utente.

Di seguito potrete leggere il log completo pubblicato da Capcom:

  • Fixed an issue where saving game progress was no longer possible if the player deleted the local save file while Steam Cloud has been turned off.
  • Fixed an issue where HDR mode is turned back to ON upon app launch if the player quits the prior game session in full screen mode and with HDR set to OFF.

Resident Evil 7

Resident Evil 7 ha raggiunto quota 2.5 milioni di copie vendute

A poco più di qualche giorno dal debutto ufficiale di Resident Evil 7, Capcom ha già deciso di comunicare i dati relativi alle vendite del gioco. L'attesa per il survival horror è stata molto grande e a quanto pare la stessa è stata ricompensata. Così come lo è stato il lavoro della software house, a quanto pare.

Resident Evil 7 ha raggiunto e superato le 2.5 milioni di unità nel mondo. Non si specifica se si tratta di unità vendute, di unità fisiche o digitali, in ogni caso si tratta di numeri interessanti.

Nello stesso comunicato, infatti, Capcom ha annunciato che negli ultimi mesi la demo, Beginning Hour è stata scaricata 7,5 milioni di volte, sancendo un altro record.

In ogni caso, in totale la serie di Resident Evil, in vita fin dal 1996 ha raggiunto le 75 milioni di unità vendute, il che la rende una delle serie più vendute al mondo.

Vi ricordiamo che Resident Evil 7 è già disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One. La versione per PlayStation 4, inoltre, è utilizzabile con il PSVR.

[wp_ad_camp_1]