La gara al 4K iniziata con l'annuncio di PS4 Pro e Project Scorpio, fin'ora ha fatto solo delle vittime. La console di Sony, pur riuscendo a renderizzare titoli in 4K, non è in grado di riprodurre giochi nativi a quella risoluzione, o per lo meno non lo è con i titoli più imponenti dal punto di vista grafico.

Allo stesso tempo, anche Microsoft ha sempre parlato di 4K. Già con Xbox One S, l'azienda con sede a Redmond è stata in grado di riprodurre giochi in 4K non nativi, ma per quel che riguarda i titoli che nascono a questa risoluzione? Qualcuno ha detto Project Scorpio?

Pur essendoci scritto 4K ovunque, il dubbio a molti rimane. Così nella consueta sessione di botta e risposta su Twitter, Phil Spencer è stato interrogato sulla questione. Alla domanda, se Project Scorpio fosse in grado di riprodurre titoli nativi in 4K, la risposta di Spencer è stata un secco "Si".

Ovviamente, questo dovrebbe mettere fine alla disputa, in attesa di provare definitivamente la nuova console alla fine dell'anno.

Project Scorpio non avrà il VR?

Proprio ieri vi avevamo parlato di una sorta di cambio di rotta, nel marketing di Microsoft per quel che riguarda Project Scorpio. Stando a quanto riportato sul sito ufficiale della console era stato rimosso il supporto al VR.

La sola idea ha scatenato la rabbia di molti, in quanto durante la sua prima presentazione la console era stata presentata come VR Ready. Fortunatamente, sembra che la rimozione della dicitura riguardo il VR non sia legata ad una scelta di cambio di registro.

Infatti, stando a quanto riportato da un portavoce Microsoft, la console sarebbe sempre e comunque finalizzata anche al VR. "Quando Project Scorpio verrà rilasciata nel corso dell'anno, sarà la console più potente sul mercato con 6 teraflop di potenza nella GPU, in grado di dare il vero 4K da gioco, una esperienza VR fedele ed una grande qualità grafica. Non abbiamo nient'altro da aggiungere al momento".

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]