Qualche settimana fa vi avevamo mostrato alcune immagini di Horizon: Zero Dawn provenienti dal Taipei Game Show 2017, nel quale venivano mostrate nuove sezioni di gameplay.

Proprio grazie a quel video alcuni giocatori hanno gridato al downgrade da parte di Guerrilla Games, accusando per l'appunto la software house di aver abbassato, negli anni, la qualità grafica del titolo.

In particolare è stato pubblicato un filmato (in calce alla notizia) nel quale vengono posti a confronto sezioni di gameplay uguali, ma girate in differenti circostanze: una durante l'E3 del 2016 ed una proprio durante il Taipei Game Show 2017.

Infuriati, i fan del titolo hanno chiesto conferma a Guerrilla Games tramite il loro account Twitter, ricevendo ovviamente risposta negativa.

"Attualmente entrambi i video sono stati catturati dalla stessa build; uno girava in Inglese e l'altro in Cinese", recita la risposta della casa sviluppatrice.

Dunque le accuse di downgrade sono infondate. Ma resta poco tempo per scoprire da noi se c'è stato un effettivo calo di qualità, dato che il gioco verrà reso disponibile il prossimo 1 marzo 2017.

Horizon: Zero Dawn, apparso un bundle con PlayStation 4 Slim

A poco più di un mese dalla pubblicazione ufficiale di Horizon: Zero Dawn, Sony si prepara all'uscita del gioco promuovendolo già in un bundle.

L'azienda nipponica ha, infatti, annunciato tramite il blog di PlayStation un bundle, presente per ora solo in Europa, contenente una PlayStation 4 Slim da 1 TB, un Dualshock 4, un abbonamento di 3 mesi a PlayStation Plus ed ovviamente il gioco di Guerrilla Games.

Non è stato ancora reso noto il prezzo, ma è probabile che questo venga annunciato poco prima del rilascio ufficiale del gioco. Non ci resta quindi altro, se non attendere ulteriori specifiche da Sony.

[wp_ad_camp_1]