Molti utenti credevano (e soprattutto speravano) che il nuovo The Legend of Zelda: Breath of the Wild avrebbe supportato la tecnologia HD Ruble introdotta con Nintendo Switch.

Purtroppo arriva la conferma da parte del producer Eiji Aonuma, il quale ha affermato durante un'intervista al sito francese Gameblog che il gioco non supporterà tale tecnologia.

"Naturalmente, se il gioco fosse stato creato esclusivamente per Switch, avremmo potuto trarre beneficio dalle capacità uniche della macchina, tra cui l'HD Rumble. È qualcosa che mi sarebbe piaciuto usare", ha dichiarato Aonuma durante l'intervista.

Il producer del gioco ha però voluto precisare che non ci saranno differenze di gameplay tra le due versione del gioco, ovvero Switch e Wii U.

1606-14-The-Legend-of-Zelda-Breath-of-the-Wild-amiibo25

The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarà l'ultimo gioco di Nintendo per Wii U

Nemmeno quattro anni dopo il lancio di Wii U, siamo arrivati all'epilogo. The Legend of Zelda: Breath of the Wild sarà l'ultimo titolo prodotto da Nintendo a uscire sulla console.

La conferma arriva direttamente dal Presidente di Nintendo America Reggie Fils-Aime, durante un'intervista a Polygon dopo l'evento di presentazione di Swith la scorsa settimana.

"Dal punto di vista di Nintendo, non ci sarà nessun altro titolo in sviluppo per Wii U dopo il lancio di Zelda: Breath of the Wild" ha detto. "Siamo davvero arrivati alla fine della ciclo vitale di Wii U".

Fils-Aime ha poi dichiarato che i titoli per Wii U continueranno ad essere venduti nei negozi al dettaglio e sul Nintendo eShop, e tutti i servizi online rimarranno attivi fino a nuovo ordine.

"L'attività online di Wii U, soprattutto per Super Mario Kart e Splatoon, è significativa. Continueremo quindi a mantenere il supporto per i servizi online della console".

Ciò non significa che altre società videoludiche non potranno pubblicare dei titoli sulla console, anzi, diversi progetti sono già in cantiere.

[wp_ad_camp_1]