Chi abita negli Stati Uniti, fin dalla presentazione di Nintendo Switch, non ha potuto pre-ordinare il Nintendo Switch Pro Controller. In molti erano preoccupati da questa mancanza e ancora di più dal silenzio di Nintendo che non aveva espresso alcun opinione in merito.

Ora, grazie al lavoro encomiabile di un utente sappiamo che questa mancanza era dovuto ad un "problema" burocratico. Negli Stati Uniti, infatti, esiste un'apposita commissione il cui compito è approvare gli apparecchi hardware che sfruttano qualsiasi tipo di onda radio per la trasmissione di dati.

Questa commissione si chiama Federal Communications Commission e guarda caso solo ieri ha approvato il Pro Controller di Nintendo. Non si sa a cosa è stato dovuto il ritardo, sta di fatto che secondo l'utente che ha pubblicato tutte le sue scoperte su Reddit, il pre-ordine potrebbe essere disponibile negli USA, molto a breve.

Una buona notizia per i futuri acquirenti di Nintendo Switch, che vi ricordiamo uscirà sul mercato il 3 marzo insieme a tutti i suoi accessori.

Nintendo Switch

Nintendo Switch potrebbe aumentare di prezzo negli USA

Il 19 gennaio è stato un giorno importante a livello internazionale, ma soprattutto per gli Stati Uniti. Donald Trump, neo-eletto presidente degli Stati Uniti ha infatti giurato difronte alla nazione, ufficializzando il suo posto alla Casa Bianca.

Vi starete chiedendo cosa c'entri questo con un sito di informazione videoludica, ebbene a quanto pare questa elezione avrà ripercussioni anche sulla nostra amata industria.

Infatti, negli scorsi giorni, tra li primi decreti presidenziali abbiamo diverse manovre atte a risollevare un muro di tariffe e tasse doganali sul confine statunitense. Questo significa in pratica che, se esportare dagli Stati Uniti non avrà costi o comunque molto pochi, al contrario l'importazione sarà vessata da importanti tariffe doganali. Il tutto al fine di promuovere l'industria americana.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]