Nelle vaste lande del territorio di Lucis, in Final Fantasy XV, molte belve bramano vendetta e sangue nascoste nei più bui meandri o nel cuore di pericolose foreste.

Uno di questi invece a causa della sua immensa stazza deve mimetizzarsi con l’ambiente e fare di tutto affinchè nessuno si accorga di lui, stiamo parlando appunto dell’Adamanthart colossale mostro cardine della saga di Square.

Andiamo in ordine e vediamo come attivare la missione relativa a questo scontro.

final-fantasy-xv-1

Final Fantasy XV: l'Adamanthart

Prima di tutto dovrete avere completato il capitolo 09 per ricevere automaticamente una telefonata da parte di Cindy, la bella nipote di Cid, a questo punto dovrete parlare con Dave nella zona di sosta di Longwithe e con Monica che sarà nei pressi del rifugio.

Inizialmente verrete invitati a controllare il grande masso di Longwythe per cercare di capire cosa potrebbe causare i continui terremoti che stanno avvenendo nella zona ed è proprio in questo momento che la grande belva si mostrerà a voi.

Ora la missione non vi chiederà di sconfiggerlo ma bensì di lasciare la zona senza morire per poi tornare in un secondo momento, questo perché il vostro avversario è di livello 99 e più di 5 milioni di punti vita.

La preparazione allo scontro dovrà basarsi su diversi fattori, su tutti essendo una battaglia di logoramento avrete bisogno di moltissimi oggetti di cura come eteri, pozioni, codi di fenice e vari derivati ma anche di potenziamenti verso la stat attacco.

Sbloccate le varie abilità aree riguardanti combo e riduzione PM dato che saranno fondamentali durante lo scontro e fate preparare da Ignis un piatto che aumenti la vostra potenza d’attacco anche se la battaglia durerà molto più della durata di tutti gli effetti.

A questo punto dirigetevi verso la battaglia, puntate al volto, in particolare ad un dei occhi e iniziate delle combo lunghe alternate a proiezioni, questo vi darà la possibilità di rimanere lontano dagli attacchi il più a lungo possibile.

Una volta completata la combo la caduta vi porterà a 1 punto vita quindi il consiglio è quello di proiettarvi nelle rocce circostanti per ricaricare i vostri PM e ricominciare così la combo.

Sfruttate le evocazioni nel caso vi si presenti l’occasione e ricordate che gli attacchi del vostro nemico non sono mortali quindi prendetevi il tempo giusto dato che lo scontro avrà una durata minima di 45 minuti quindi non cercate di intestardirvi troppo e utilizzate gli oggetti ogni qual volte ne avrete bisogno.

Di Simone Marullo

[wp_ad_camp_1]