In una delle ultime domande rivolte dai colleghi di Kotaku a Nintendo, si parla della localizzazione della nuova Nintendo Switch. Già durante la presentazione l'azienda giapponese aveva fatto sapere che la console sarebbe stata Region Free, per quel che riguarda i software.

Nella risposta in questione si specifica che, come detto, il sistema di Nintendo Switch non è bloccato per le singole regioni. Anche se ovviamente si consiglia agli utenti di acquistare le copie dei giochi nella regione di appartenenza per una semplice ragione di assistenza al cliente.

Per quel che riguarda lo store online, invece "l'utente accederà al Nintendo eShop che corrisponderà alla nazione di appartenenza identificata, dal Nintendo Account".

Tra le altre cose si specifica che su una sola Nintendo Switch potranno essere attivati fino ad 8 account differenti.

Nintendo-eShop

Le altre risposte su Nintendo Switch

Stando ad alcune immagini trapelate della UI della nuova console, sembrerebbe essere scomparso ogni riferimento al social network creato appositamente da Nintendo per i suoi sistemi.

"Mentre il Miiverse continuerà ad essere supportato su sistemi Wii U e 3DS", leggiamo tra le risposte, "il nostro approccio con Nintendo Switch prevede l'uso maggiori di altre piattaforme social, molto più diffuse".

Il riferimento a Facebook e Twitter, per esempio, è tra le righe, ma lo si può intuire. Queste a detta di Nintendo saranno utilizzate anche in comunione con il tasto share presente sulla console.

Ovviamente questo non esclude l'assenza del Miiverse all'interno del sistema di Nintendo Switch. Anzi, ci sarà un Mii Maker all'interno delle impostazioni della console e non più nella Home principale.

Continua a leggere