Generalmente non guardo molto la TV, sia per impegni universitari che lavorativi, sia perché ho dei gusti particolari e i palinsesti televisivi non mi entusiasmano particolarmente. Quando posso spaparacchiarmi sul divano come Homer Simpson, quando non mi va di giocare, tendenzialmente guardo i miei streamer preferiti, seguo gli eSport e le speedrun, oppure cerco qualche video su lore e curiosità dei videogiochi.

Qualche anno fa, mentre mi annoiavo e facevo zapping, ho scoperto la mia passione per gli affari grazie a programmi come Il Banco dei Pugni e Container Wars.

A quel punto ho capito che la vita da medico non era la mia vera vocazione e che la mia sete di avventura era più forte di quanto pensassi. Facendo la semplice equazione “1+1 = euro” ho capito che anche nel mondo dei videogiochi c’erano dei forzieri d’oro nascosti e che quindi fare affari era possibile. Quelli che definirei, con un buon margine di certezza, i migliori alleati in ambito di preordini sono di sicuro GameStop e MediaWorld.

Non di rado mi è capitato di fare affari clamorosi nei suddetti negozi, con delle console Nintendo 3DS pagate 30 euro o Xbox 360 pagate 50 euro (cadauna ovviamente) qualche anno fa quando queste ultime erano ancora in voga e non erano state ancora eclissate delle current gen casalinghe (e come dimenticare quando, in tempi più recenti, ho preordinato Mass Effect Andromeda a 24 euro).

nintendo switch
Cosa c'è nella confezione.

Sebbene qualcuno di voi potrebbe pensare che io sia l’autore di "Magicamente io" e che, come Gilderoy Allock del magico mondo creato da J.K. Rowling, mi sia attribuito il merito di imprese compiute da altri, beh, vi sbagliate di grosso.

Dopo questa mirabolante introduzione passiamo alle cose concrete e al perché vi ho riuniti qui, ovvero spiegarvi dove e come preordinare Nintendo Switch, la console ibrida di casa Nintendo in uscita il 3 marzo.

Generalmente preordinare implica una scelta difficile perché si tratta fondamentalmente di un atto di fede, di un salto nel vuoto perché non si sa a cosa si va incontro ed i pro e i contro si alternano nella mente dell’acquirente in un vortice di indecisione, che spesso paralizza e intimorisce.

La console in questione è prezzata €329 iva inclusa. Ora è chiaro che, non trattandosi di pochi spicci - in senso assoluto e non in relazione al valore della console - molti di noi vogliano risparmiare prima di procedere all’acquisto (e per portarsi a casa qualche giochino in più al day one). Io, personalmente, sono interessato particolarmente a Super Bomberman R e ad Has-Been Heroes (citare Zelda è pleonastico) e risparmiare qualcosa sull'acquisto della console o su quello dei titoli di certo mi renderebbe un bimbo ed un giocatore felice.

I trade in di Gamestop per Nintendo Switch sono, a mio parere, vantaggiosi.
I trade in di GameStop per Nintendo Switch sono, a mio parere, vantaggiosi.

Partiamo dal tanto odiato - a mio parere ingiustamente - GameStop. Questa catena di negozi è stata da sempre per me fonte di buoni affari per titoli in uscita, per titoli old gen e per merchandise vario.

Generalmente GameStop offre una supervalutazione dei titoli usati portati per prenotare qualcosa in uscita o, nella peggiore delle ipotesi, potrete ottenere un’extravalutazione del 15% per i vostri giochi in caso di possesso della GameStop+ card di livello 3 (quest’ultima dà accesso a molte offerte e vantaggi ed ha un costo annuale irrisorio).

Alcuni titoli, nel caso non riusciste a venderli privatamente per racimolare un gruzzoletto, hanno una valutazione tra i 20 ed i 30 euro e conviene portare i propri giochi per farsi un’idea generale.

In caso di grandi uscite, come quella di Nintendo Switch, vengono proposte delle offerte per dare nuovo lustro a console che hanno ormai esaurito il proprio ciclo vitale o che, comunque, hanno qualche anno in più sul groppone.

Nello specifico, portando Nintendo 3DS, 3DS XL, New 3DS, New 3DS XL, Wii o WiiU 8GB e 2 giochi che GameStop vende in versione usata al prezzo di €9,98 si avrà diritto a 80 euro di sconto sull'acquisto di Nintendo Switch. Uno sconto leggermente maggiore - nello specifico parliamo di 130 euro - verrà ottenuto portando una console WiiU 32GB e i sopracitati due giochi.

Dal momento che i titoli in questione sono facilmente reperibili e che Wii e 3DS sono delle console che, privatamente parlando, vengono svendute credo che il bonus di 80 euro (no, non è quello di Renzi) sia un’ottima combo.

Switch
MediaWorld è il luogo ideale dove preordinare i giochi.

Generalmente, in termini di pre-order dei titoli, GameStop non è sempre la migliore opzione. In questo caso la medaglia d’oro la riceve senza dubbio MediaWorld.

Dove GameStop per ricevere una scontistica sostanziosa sui titoli in preordine richiede 2 titoli da una lista di supervalutabili, MediaWorld ne richiede uno solo (e, oltretutto, da una lista che è tranquillamente reperibile con una breve ricerca su internet o richiedibile presso i punti vendita). Il titolo in questione, inoltre, viene addirittura valutato tra i 40 e i 60 euro al momento del ritiro.

In alcuni casi, come accaduto per il pre-order di titoli come FIFA 17 o Battlefield 1, si potranno portare 2 titoli della stessa lista e pagare il simbolico prezzo di 1 euro per portarsi a casa il gioco desiderato. Non di rado, con l’uscita di nuove console come PS4 Pro o Xbox One S, o di gingilli come il Sega Mega Drive Classic e il Nintendo Classic Mini, i titoli del listone saranno utilizzabili per ottenere sconti tra i 40 e i 70 euro.

Al momento MediaWorld sta elaborando le offerte ma di sicuro bisognerà stare attenti e a lanciarsi alla prima occasione utile.

La cosa interessante da segnalare è che la lista di MediaWorld non include soltanto i titoli più recenti e blasonati, ma anche alcuni giochi che si trovano tra i 10 e i 20 euro nei cestoni offerta di alcuni centri commerciali.

Prendere Nintendo Switch, dato il mio amore per il multigiocatore locale in vecchio stile, è un must e sfruttare offerte del genere può di certo essere d’aiuto. Scandagliate le offerte presso questi due rivenditori, senza arrendervi al primo tentativo, e non ve ne pentirete. L’offerta è sempre in agguato, basta saper cercare.

[wp_ad_camp_1]