Secondo alcuni rumor Halo 6 potrebbe essere uno dei titoli di lancio di Project Scoprio. L'indiscrezione (anche se sarebbe più giusto definirla ipotesi) arriva dal sito TwekTown, dove uno dei redattori analizza il lavoro svolto da 343 Industries negli ultimi mesi.

Soffermandosi in particolar modo su Matt McCloskey, ex-Chief Operating Officer della software house e attualmente vice-presidente commerciale di Twitch. Secondo l'idea del giornalista la dipartita di McCloskey avrebbe un senso nell'ottica dell'imminente annuncio di Halo 6.

Stando al suo Curriculum Vitae presente su Linkedn, l'uomo ha tenuto le redini di tutto il franchise di Halo per diversi anno. Considerando per certo lo sviluppo di Halo 6, la dipartita di un elemento così importante stando al redattore significa solo che "il progetto sta andando terribilmente male, oppure è stato già concluso".

Questo spiegherebbe tra l'altro la mancanza di supporto ad Halo 5: Guardians. Il team di sviluppo, infatti, sarebbe concentrato sulla pubblicazione di Halo Wars 2 e per l'appunto di Halo 6.

Questa sarebbe una teoria abbastanza valid se messa a confronto con una vecchia intervista di Frank O'Connor. Il responsabile di 343 Industries, il quale già l'anno scorso parlando di Halo 6 affermava che "entrambi sappiamo come andranno le cose nei prossi 10 anni, per dire. Ma allo stato attuale di conoscenza quello che sta accadendo per quel che riguarda il nostro prossimo gioco mi rende carico di emozioni".

Ovviamente va ricordato che si tratta solo di una ipotesi e per ora non sembra confermata. Sta di fatto che l'idea di avere Halo 6 come gioco di lancio di Project Scorpio non sembra tanto difficile da credersi. Appuntamento all'E3?

guns_coffee_halo_master_chief_spoons_red_suit_grenade_cup_1600x1200_wallpaper_Wallpaper_1680x1050_www.wall321.com_

Phil Spencer parla di Halo 6

In un'intervista post-E3 2016 concessa a PC Gamer, Phil Spencer ha spiegato che non ci sono preclusioni ideologiche in Microsoft a che il prossimo capitolo della saga di Halo possa arrivare su Windows 10.

"Per niente", ha risposto il boss del gaming di Microsoft all'esplicita domanda dell'intervistatore.

Discorso diverso con Halo 5: Guardians, il cui arrivo su PC è stato smentito numerose volte, sebbene sia in uscita l'apposita modalità standalone Forgia che consentirà ai gamer su Windows 10 di creare contenuti per Xbox One.

Fonte

[wp_ad_camp_1]