Durante la presentazione di Nintendo Switch tenutasi l'altro giorno in quel di Tokyo, è stata annunciata anche la durata della batteria della console: un minimo di 2 ore fino ad un massimo di 6, dipende da quale gioco si sta giocando.

Per quanto riguarda i Joy-Con, invece? I piccoli controller di questa nuova console dureranno 20 ore ognuno con una singola carica, dunque ci vorrà del tempo prima di essere costretti a metterli in carica.

I Joy-Con faranno parte del bundle comprensivo della console ad un prezzo di €329,99, mentre se si vorranno acquistarli separatamente bisognerà pagare più di €80.

Nintendo Switch sarà disponibile nei negozi di tutto il mondo a partire dal 3 marzo 2017.

Nintendo Switch

Su Nintendo Switch sarà molto più facile sviluppare, per Zen Studios

Secondo molti sviluppatori, con la nuova Nintendo Switch sarà molto più facile poter sviluppare videogiochi data anche la collaborazione con Nvidia. Con Nintendo Wii U ciò non era avvenuto, ed anche per questo motivo molte software house non hanno sviluppato su quest'ultima console.

Dello stesso parere è anche Mel Kir di Zen Studios, il quale in una recente intervista con GamesTM ha affermato quanto segue:

"Molti degli sviluppatori hanno avuto esperienza di lavorare con la tecnologia Nvidia, ad un certo punto della loro carriera. I loro strumenti sono facili da integrare, quindi si, penso che ciò renderà lo sviluppo su Switch molto più semplice rispetto a Wii U".

Dunque questo potrebbe anche significare che arriveranno molti più titoli da software house di terze parti, sulla nuova console Nintendo.

[wp_ad_camp_1]