Dopo la presentazione della nuova Nintendo Switch, molti fan si sono chiesti come mai la console non venisse venduta in bundle con alcuni dei giochi che usciranno in concomitanza con la piattaforma.

A rispondere a questa domanda ci ha pensato il presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime il quale, attraverso un'intervista rilasciata a GameSpot, ha dichiarato quanto segue:

"Le nostre politiche variano a seconda della console che lanciamo. Il ventaglio di software in arrivo all’uscita della console e immediatamente dopo è ampio, e volevamo dare ai consumatori è la possibilità di comprare i giochi che desiderano. In questo modo ognuno può scegliere il prezzo di acquisto che più gli aggrada. Tra le altre cose, questo ci ha permesso di lanciare la console a $299".

"Non è stato facile scegliere il prezzo di Switch, perchè con $349 o $399 non avrebbe avuto il giusto posto sul mercato, e abbiamo così optato per i 299 dollari in America".

I colleghi di GameSpot hanno quindi chiesto a Fils-Aime come mai 1, 2, Switch, che si presta molto ad essere un gioco da allegare come bundle alla console, non sia stato per l'appunto scelto come gioco incluso nella confezione.

"Avete paragonato 1, 2, Switch con Wii Sports e, certamente, l’analogia riguarda il fatto che si tratta di un software che consente di sfruttare egregiamente i Joy-Con, mettendo in luce le possibilità offerte dal sistema. 1, 2, Switch, però, offre anche altri tipi di esperienze più simili a Wii Play, che era un gioco venduto separatamente rispetto a Wii. Forse il paragone più corretto è con Wii Play", ha concluso il boss di NOA.

nintendo switch cover

Nintendo Switch: i Joy-Con hanno una durata di 20 ore

Durante la presentazione di Nintendo Switch tenutasi l'altro giorno in quel di Tokyo, è stata annunciata anche la durata della batteria della console: un minimo di 2 ore fino ad un massimo di 6, dipende da quale gioco si sta giocando.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]