Dopo la cancellazione di Scalebound, molti fan di Xbox One sono preoccupati per tutte quelle IP che non hanno aggiornamenti da un po' di tempo come ad esempio Crackdown 3.

Secondo le fonti dell'insider Shinobi602, anche Sea of Thieves di Rare potrebbe essere a rischio dato che per Microsoft comporta un grosso investimento economico.

"Spero per il meglio per loro ma di sicuro non sarà carino se avranno dei risultati inferiori del previsto. Lo studio è praticamente costruito intorno al servizio dei giochi, e ora il progetto sta costando parecchio a Microsoft".

Dunque la software house inglese dovrà darsi da fare se non vuole che gli si riservi lo stesso destino avuto da Lionhead Studios.

rare-nuovo-logo

Sea of Thieves è estremamente cooperativo, spiegano gli sviluppatori

Sea of Thieves è una delle esclusive MIcrosoft maggiormente attese dai fan. Nelle scorse ore è stato pubblicato un nuovo video-diario sullo sviluppo, nella quale Shelley e Andrew Preston chiacchierano a proposito di alcune caratteristiche del titolo che lo portano ad essere estremamente cooperativo.

Il gioco, infatti, prevede che ogni giocatore assuma un determinato ruolo al fine ultimo di trovare il tesoro. Di fatto è impossibile per un singolo giocatore riuscire e guidare la nave, controllare la mappa e sparare ai nemici. Per ogni mansione dovrà esserci un giocatore ad eseguirla.

Questo concept ha prodotto un titolo estremamente cooperativo, secondo gli sviluppatori, nella quale non esiste un sistema di classi a vincolarci, ma tutti possono fare tutto,

Persino scavare per trovare il tesoro, per poi portarlo ad un mercante richiede un alto tasso di cooperazione. Questa decisione è stata presa in quanto si è ritenuto "noioso", dopo alcune prove, dare la possibilità ad un giocatore di poter gestire tutto contemporaneamente.

Qui di seguito vi lasciamo con il video pubblicato dagli sviluppatori. Vi ricordiamo, inoltre, che esiste un programma per accedere ai futuri beta testing del gioco, per iscrivervi cliccate qui. Sea of Thieves è atteso per quest'anno su Xbox One e PC.

Fonte

[wp_ad_camp_1]