In una recente sessione di botta e risposta su Twitter, Phil Spencer ha parlato di vari argomenti riguardanti il mondo di Xbox. Tra le varie domande, la più significativa riguarda probabilmente lo stato di salute del brand.

"Xbox sta andando bene", ha dichiarato il capo divisione di Xbox. "Un sacco di gente gioca un sacco di giochi, che è quello che conta maggiormente". Parlando poi dell'importanza del brand, Phil Spencer ha dichiarato che per lui la "vittoria" nelle Public Relations non è così importante come "la confidenza nel brand".

Ovviamente non sono mancati anche i messaggi di stima per essere sempre a disposizione per le domande dei fan, anche in momenti di "difficoltà" come quello delle ultime ore. "Facile essere presenti solo quando le cose vanno bene", ha affermato Spencer. "Per me è importante essere presente anche quando le cose non vanno bene".

Ovviamente ci si riferisce alla cancellazione di Scalebound è alle successive polemiche riguardo lo stato della line-up di Microsoft nel corso dell'anno.

Phil Spencer parla su Twitter dei DLC

Di certo la questione delle esclusive temporali, soprattutto riguardo i DLC, è di grande importanza per molti giocatori sia nel bene, sia nel male. A parlarne recentemente in merito è stato Phil Spencer durante una chiacchierata con i fan su Twitter.

Secondo il CEO di Xbox, infatti, ha dichiarato che "pagare soldi del marketing affinché, gli utenti di un'altra console non possano giocare un determinato contenuto, non sembra un tentativo di crescita".

Inoltre questo comportamento aiuterebbe l'industria a crescere. Anche perché, sempre per Spencer, i giocatori sono oramai stanchi di queste iniziative.

"La gente si sta stancando", ha dichiarato il responsabile di Xbox. "Non dico che Xbox non abbia mai fatto questo genere di cose [...] semplicemente non è una pratica che mi piace".

All'E3 di quest'anno, potremo scoprire se le intenzioni di Phil Spencer di prendere una certa direzione saranno anche seguite da fatti.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]