Dopo la cancellazione di Scalebound, in molti sono preoccupati su altre IP della software house americana di cui si è persa traccia negli ultimi tempi. Una tra queste è Phantom Dust, altro titolo dalla vita travagliata e che è stato "riportato in vita" durante l'ultimo E3.

Detto ciò, in molti hanno iniziato a bersagliare su Twitter i responsabili del progetto per sapere a che punto si stesse con i lavori e se ci fosse a preoccuparsi. A rispondere ci ha pensato la general manager di Microsoft Shanon Loftis.

In diverse risposte ai fan leggiamo, infatti, che il gioco "sta andando bene" e che non verrà ulteriormente rimandato. Phantom Dust era, infatti, programmato proprio per il 2017.

In ultimo Loftis ha giustificato l'attesa affermando che "è un lavoro impegnativo portare avanti lo sviluppo di una esclusiva Xbox. Vogliamo essere sicuri che sarà un fantastico titolo".

Secondo quello che si sa, dovrebbe essere pubblicato nel corso dell'anno. Di conseguenza è probabile che se questa scadenza verrà rispettata, presto ne sentiremo di nuovo parlare.

L'annuncio di Phantom Dust all'E3 2016

In maniera piuttosto silenziosa, Microsoft ha svelato la rimasterizzazione di Phantom Dust per PC e Xbox One.

Il titolo sarà disponibile nel 2017 sia per Windows 10 che per la console del colosso di Redmond attraverso il programma Xbox Play Anywhere, che consentirà di giocare entrambe le versioni acquistandone solo una.

Dopo i problemi occorsi nella realizzazione del reboot di questo curioso titolo della prima Xbox, dunque, Microsoft ha optato per una rimasterizzazione che supporterà tra l'altro anche la nuova Arena di Xbox Live.

Fonte

[wp_ad_camp_1]