Negli scorsi giorni erano trapelate informazioni secondo cui GameStop avrebbe aperto i pre-ordini ufficiali di Nintendo Switch, poco dopo la presentazione della console del 13 gennaio.

Nelle scorse ore, tramite un tweet, il negozio di New York di Nintendo ha confermato che aprirà i preordini di Nintendo Switch, poche ore dopo la fine dell'evento di Tokyo. Di certo è anche l'annuncio, che questo accadrà anche nel resto del mondo, negli altri negozi.

Il fatto è che si parla di "quantità limitate" di preordini. Subito vengono alla mente i ricordi del MINI Nes ed i rumor dei giorni scorsi che vedrebbero una scarsa reperibilità della console al momento del lancio in tutto il mondo.

Di sicuro questi annuncio non aiutano a distendere i nervi. Di conseguenza non ci resta che aspettare le prossime settimane e vedere se Nintendo o qualche catena parlerà riguardo a questa "preoccupazione".

In attesa di ciò, vi ricordiamo che il 13 gennaio alle 5, ora italiana, Nintendo Switch verrà ufficialmente presentata al mondo.

Nintendo Switch: poche console per ogni GameStop al lancio, secondo un rumor

Recentemente si sono fatte pressanti le voci secondo cui al lancio di Nintendo Switch potrebbe esserci una carenza di console nei vari negozi di distribuzione. La notizia non è assolutamente confermata, ma visto quanto successo con il Mini NES in molti si sono "preoccupati".

Di sicuro il lancio di un prodotto come il Mini NES non è paragonabile a quello di una nuova console, ma tanto è bastato per agitare gli animi. In ultimo è arrivata una fonte vicina al sito GoNintendo la quale ha dichiarato che almeno per quel che riguarda i GameStop, la distribuzione prevede di consegnare dalle 20 alle 30 console per negozio.

Di certo si tratta di un rumor che se confermato sarebbe preoccupante. Pensare che in grandi città non ci siano 20 o 30 persone che al day-one non compreranno la console è discutibile, anche perché non c'è un GameStop in ogni quartiere. In ogni caso essendo solo un rumor c'è da prenderlo con le dovute pinze.

Si spera che le cose non siano davvero così, ma probabilmente lo scopriremo al lancio della console o tendenzialmente dopo la presentazione.

Continua a leggere

[wp_ad_camp_1]