In una recente intervista rilasciata a Glixel, il CEO di Epic Games Tim Sweeney ha rivelato il motivo per cui hanno ceduto Gears of War a Microsoft.

Il problema è da ricercare nella produzione dei vari titoli e dei loro ritorni per quanto riguarda le vendite. Secondo quanto affermato dallo stesso Sweeney, infatti, il primo gioco costò alla compagnia 12 milioni di dollari ma ne incassò ben 100 milioni.

Man mano che si andava avanti con la produzione di nuovi capitoli, più i costi di produzione aumentavano ma l'incasso rimaneva comunque invariato.

Fino a che non fu prodotto Gears of War: Judgment, prequel dell'intera saga. Il gioco, creato in collaborazione con People Can Fly, venne infatti a costare al team ben 60 milioni di dollari incassandone "solamente" 100 milioni. Per la compagnia era un enorme spesa, e quindi si è deciso di vendere l'IP a Microsoft.

Continuo a dire che avrebbe dovuto capirlo.

Secondo Epic Games è molto facile sfruttare la potenza di PS4 Pro sui giochi a 1080p

Epic Games ha pubblicato un video del suo nuovo MOBA, Paragon, giocato su PS4 Pro.

La clip mostra l'approccio del team di sviluppo nell'aumentare la fedeltà grafica utilizzando gli aggiornamenti che la nuova console fornisce.

In pratica, secondo Epic Games sfruttare la potenza della nuova console di Sony sui giochi che rimangono in 1080p sarà estremamente facile.

I giochi che sono già disponibili per PS4, come Paragon che è in Open Beta, possono ancora usufruire delle capacità di PS4 Pro grazie alle capacità superiori della piattaforma.

"Applicare il supporto di PS4 Pro su questo tipo di giochi è facile grazie a una spunta nei tool di sviluppo di Sony", ha dichiarato Marcus Wassmer, responsabile della squadra rendering di Epic.

"Unreal Engine 4.13 è già pienamente in grado di trarre vantaggi da questo punto di vista. In questo modo si riesce a dare una grande spinta ad un titolo in esecuzione su PS4 Pro. In che modo sfruttare questo tipo di performance, questo sta unicamente a voi".

Per far girare Paragon su PS4 Pro con un una risoluzione massiccia di 1080p e 60fps, Epic ha implementato l'illuminazione dinamica con maggiore geometria e complessità nella scena. Il gioco utilizzerà anche nuovi effetti volumetrici, come la nebbia, il motion blur, un HLOD migliorato (che garantirà un maggiore livello di dettaglio) e molto altro.

Fonte

[wp_ad_camp_1]