Dopo l'eccellente 2016 (videoludicamente parlando si intende) cosa ci si può aspettare dall'anno nuovo? Insomma, abbiamo avuto a che fare con grandi ritorni, grandi annunci e capitoli conclusivi di ottime, ottime serie.

Abbiamo visto gli annunci (o gli annunci degli annunci) delle nuove console e questo ci ha messo addosso un hype tremendo e pauroso che ci accompagnerà per una discreta fetta di questo nuovo anno.

In effetti conosciamo già molte delle cose che ci aspettano e questo ci fa partire con un po' di vantaggio sul 2017 portandoci ad essere leggermente più consapevoli e preparati sia alle sorprese che alle delusioni che di certo non mancheranno (specialmente con i titoli che aspettiamo da una vita e che anche quest'anno "verranno pubblicati l'anno prossimo": ogni riferimento a Sora è puramente casuale).

Iniziamo ad analizzare questo nuovo anno proprio dal suo principio, quindi con Nintendo e la sua nuovissima e fiammeggiante console che si rivelerà al mondo.

2017
Ci sveglieremo tutti all'alba per scoprirti.

Il 13 gennaio assisteremo, infatti, alla presentazione completa di Switch scoprendo le specifiche tecniche ufficiali (quelle rumoreggiate fino ad ora non sembrano essere molto rassicuranti) e la line up di lancio che ci farà capire se prendere o meno questa console il giorno della sua uscita.

Qualcosina in merito alla lista di titoli in arrivo nel primo periodo di vita della console lo sappiamo già anche se, ancora una volta, i rumor non sono molto invitanti. Certo è che Switch rappresenta una bella, bellissima, incognita che aprirà ufficialmente le danze del 2017 videoludico: da questo annuncio dipende molto e tutti ci stiamo sperando tantissimo.

Il concept della console è valido e le premesse per una piccola perla videoludica ci sono tutte, non resta che puntare le sveglie per scoprire cosa Nintendo ci riserverà.

Rimanendo in ambito console di certo non possiamo non pensare a Microsoft e alla potenza sconvolgente di Scorpio, la nuova console che dovrebbe calcare le scene del 2017 inoltrato. Dell'hardware di Microsoft sappiamo davvero poco ma tanto basta per coltivare un bel po' di sano hype a riguardo.

Ci fidiamo di tanta potenza?
Ci fidiamo di tanta potenza?

Parliamo della console più potente (sulla carta) mai costruita che ci consentirà un 4k nativo e delle performance tecniche incredibilmente elevate. Questo significa, essenzialmente, tantissima libertà per gli sviluppatori che avranno sempre meno limiti per la loro fantasia (sì, vuol dire anche grafiche più dettagliate).

Se tutto quello che sappiamo della console dovesse rivelarsi vero e se Microsoft sarà capace di dotare Scorpio di una line-up di titoli eccellenti, potremmo trovarci di fronte ad una nuova rivoluzione nel mondo videoludico, una rivoluzione che questo 2017 promette sotto più fronti.

Parlando di rivoluzioni e di hardware scomodiamo per un attimo il mondo delle periferiche che durante l'anno appena conclusosi ci ha regalato delle novità non indifferenti.

Parliamo, dunque, di Realtà Virtuale: una tecnologia che nel 2016 ha avuto modo di insinuarsi nella nostra quotidianità (grazie Sony) e che durante questo nuovo anno saprà trovare certamente nuove ed interessanti declinazioni.

Sono in tanti gli sviluppatori che sono interessati a questo “nuovo” mondo, così come sono stati tanti quelli che si sono già messi in gioco.

playstation-vr-uno-sguardo-alle-confezioni-dei-giochi-v5-266475-1280x720
Grazie Sony...

Un 2017 all'insegna del VR?

Fra i nuovi pionieri della VR sarebbe interessante vedere cosa ha per la testa From Software visto che si è dimostrata interessata alla tecnologia, proponendo la realizzazione di un nuovo progetto che la riguarda da vicino.

Chiaramente si è trattato solo di chiacchiere che hanno fatto, però, parecchio rumore visto che alle atmosfere meravigliose dei titoli di From mancherebbe giusto quel pizzico di immersività che solo la VR potrebbe dare.

Quale miglior momento del 2017 per provare a proporre al pubblico qualcosa che renda PlayStation VR ancora più appetibile?

Spostiamoci adesso per qualche istante su un “nuovo” mondo, quello del mobile, quello che i videogiocatori “veri” hanno sempre bistrattato in favore di console o PC che nell'anno passato ha dimostrato di avere le palle per competere con tutto il resto.

Il nostro pioniere preferito.
Il nostro pioniere preferito.

Quello del mobile è un mercato in continua crescita che acquista sempre più importanza e rilevanza nel mondo videoludico (soprattutto dopo che Nintendo ha dato prova delle enormi potenzialità che questo ha da offrire anche per giochi più “complessi”).

Ecco, dopo il successone dei genitori di Mario in questo settore anche Sony si è dichiarata interessata a sbarcare su questo nuovo mondo (che per carità, ha già da offrire parecchi prodotti niente male) per provare a proporre titoli un po' più profondi di quelli a cui siamo abituati su tali piattaforme.

Il nuovo anno sarà certamente all'insegna del mobile per le major e fra queste il nome di Nintendo continua a risuonare nelle nostre teste per via dei progetti non ancora realizzati che devono uscire.

Primo fra tutti Animal Crossing che dovrebbe ricevere proprio durante l'anno la sua personalissima applicazione che indubbiamente farà piovere sulla compagnia nipponica un enorme successo.

Come lo immaginate su mobile?
Come lo immaginate su mobile?

Questo nuovo anno ovviamente non sarà costellato solo ed esclusivamente di hardware incognite dalla forma di smartphone poiché avremo a che fare anche con dei giochi in carne e ossa per i quali le aspettative sono già molto alte.

Iniziamo con quest'ultima tappa di questo viaggio all'interno delle potenzialità del 2017 con uno dei titoli più attesi, Kingdom Hearts III che in linea teorica dovrebbe mostrare la sua testolina proprio durante quest'anno.

Cosa dire dell'ultima avventura di Sora e dei suoi amici? Beh quasi niente visto che del gioco conosciamo a stento il titolo e che sono anni (tanti, troppi) che Square ce lo fa annusare senza darci la possibilità di dare un morso.

Questo nuovo capitolo potrebbe rivelarsi essere un'arma a doppio taglio, un po' come Final Fantasy XV che ha cercato di accontentare tutte le sue fasce di fan senza riuscirvi pienamente, con il risultato di un gioco più che valido che lascia quel senso di “si poteva fare di più”.

Ecco, Kingdom Hearts III potrebbe soffrire del medesimo male.

img
Farai la fine di Final Fantasy?

Continuando sulla strada della scimmia passiamo da Shenmue 3 e Final Fantasy VII Remake, altri due giochi che sulla carta dovremmo poter vedere durante i prossimi mesi e per i quali le aspettative non sono alte, di più.

Si tratta di due titoli che tutti non vediamo l'ora di giocare ma per i quali tutti abbiamo una grandissima paura, l'uno perché è il terzo capitolo di una serie che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia videoludica, l'altro poiché si tratta del remake di uno dei capitoli più amati di una delle saghe più apprezzate di sempre (che al mercato mio padre comprò).

Il rischio di fallire è altissimo e per quel che ne sappiamo potremmo rimanere delusi anche dalla mancata pubblicazione di questi titoli: ai posteri l'ardua sentenza.

Fra i titoli confermati che non vediamo l'ora di provare, invece, spiccano certamente Mass Effect Andromeda, Resident Evil 7, The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Horizon: Zero Dawn, NieR Automata e Red Dead Redemption 2.

Con un visore VR sarebbe stupendo.
Con un visore VR sarebbe stupendo.

Il comune denominatore di questi titoli è la qualità: si tratta di giochi che non solo tutti attendiamo ma che sappiamo già essere di una qualità sopraffina (un po' per via di qualche demo provata durante lo scorso anno e un po' per tutti i video di gameplay che i vari sviluppatori ci hanno fatto assaggiare per aumentare il nostro hype).

Forse l'unico del gruppo ad essere esente da questa caratteristica è Red Dead Redemption 2 ma il fatto è che è bastato un trailer unito al ricordo del primo capitolo per farci capire che si tratta di un piccolo capolavoro annunciato.

Di tutti questi titoli sappiamo tanto e tutto quello che sappiamo ci piace (e parecchio anche). Tanto basta per far sì che questo nuovo anno sia incredibilmente valido e pieno, pieno di sorprese.

Il 2017 è appena iniziato e già in pentola bollono tantissime novità interessanti: non ci resta che impugnare il pad e vivere tutta la magia che il mondo videoludico ha da offrirci.

[wp_ad_camp_1]