Il film di Assassin's Creed era la grande speranza per i film basati sui videogiochi. Da sempre, infatti, questa categoria di lungometraggi ha avuto prodotti di bassa qualità, non in grado di confrontarsi ne con il prodotto originale, ne con altri film dello stesso genere.

In virtù di tutto questo Ubisoft ha fatto la grande scommessa di puntare su una delle sue IP più forti per debuttare al cinema, aprendo al contempo uno studio di produzione cinematografica.

Assassin's Creed ha debuttato nelle sale americane lo scorso 21 dicembre e fin da subito le recensioni della critica sono state disastrose.

Con un punteggio su Metacritic di molto inferiore alla sufficienza e migliorando solo di poco, dopo le prime recensioni degli utenti. Il film allo stesso modo non sta andando per niente bene, per quel che riguarda gli incassi.

Partendo da un budget di 125 milioni di dollari, dopo quasi una settimana il film ne ha incassati poco meno di un terzo, vale a dire 36 milioni.

È anche vero che il film deve ancora uscire in molte altre nazioni, come l'Italia, l'Australia e la Nuova Zelanda, ma difficilmente si riuscirà a mettere una pezza. Di certa, più che di una rivoluzione si è trattato dell'ennesimo fallimento di portare un videogioco su pellicola, almeno dal punto di vista della critica e degli incassi.

In Italia Assassin's Creed uscirà il 4 gennaio.

Assassin's Creed Syndicate compatibile con PS4 Pro

Di recente, Assassin's Creed Syndicate è stato aggiornato per adattarsi alla PlayStation 4 Pro.

Come spesso è capitato per altri aggiornamenti di questo tipo, le migliorie maggiori hanno riguardato il comparto grafico Purtroppo, però, non tutto è andato come previsto.

Secondo l'analisi dei colleghi di Digital Foundry, l'adattamento per PlayStation 4 Pro pecca di una pessima qualità.

“Non sarebbe stato meglio introdurre i 1080p nativi, i 30 fps bloccati, ma con filtri superiori e qualità delle texture più alta?”, si è chiesto uno dei giornalisti che ha analizzato il gioco.

Si è trattato quindi di un adattamento decisamente contro-produttivo e che non ha saputo sfruttare al meglio la potenza della nuova versione, della console di casa Sony.

Vedremo se in futuro Ubisoft sarà in grado di migliorarne la qualità con qualche altra patch.

Fonte

[wp_ad_camp_1]