Salvatore Pilò, redattore - Pokémon Sole e Luna, Nintendo 3DS (ti odiamo tutti anche questa settimana, ndR)

pokemon-sole-luna-1280x720-nintendon

Una settimana particolarmente semplice da affrontare dal punto di vista videoludico. Mercoledì sono usciti Pokémon Sole e Luna e, ovviamente, non ho fatto altro che giocare a queste due piccole meraviglie.

Difficile parlare in così poco spazio di questi due titoli (ma avremo modo a breve di essere più prolissi) quindi posso limitarmi a dire che si tratta con ogni probabilità della migliore generazione pokémon in termini di contenuti e novità: non credo di aver mai perso così tanto tempo all'interno dei primi percorsi di gioco.

I due titoli offrono così tanto in termini di gameplay che non saprei davvero da dove iniziare a parlare quindi mi limiterò ad un semplice e diretto "comprateli se ne avete occasione", e se non avete la console comprate anche quella perché siamo di fronte, ancora una volta, a due giochi che da soli valgono l'acquisto della console stessa (magari non un 2DS perché, senza troppi giri di parole, non lo regge).

Non so quando e se smetterò di giocare a questi titoli perché in questo momento sto provando così tanto amore per loro (consentitemi di umanizzarli) che difficilmente riuscirò a staccarmene a breve. Sono certo che porterò Alola nel cuore per sempre poiché, così come Jhoto a suo tempo, sta riuscendo a darmi così tante emozioni che spesso e volentieri, giocando, mi chiedo come possa un videogioco così semplice fare qualcosa di così importante e grosso.

Game Freak ha fatto centro ancora una volta e con uno dei titoli più belli che io abbia mai avuto modo di giocare.

Jonathan "IndieFM" Campione, contributor - League of Legends, PC

vfx_devblog_header

Alla mia prima stagione classificata ho chiuso più che degnamente al rank Platino e per l'anno prossimo si punta ancora più in alto. Come in qualsiasi altro titolo che prevede gioco di squadra, il mio ruolo è quello del supporto: i campioni con cui ho fatto la mia scalata sono stati perlopiù AP come Janna, Morgana e Zyra.

Sto sperimentando in questi giorni di Pre-Season le varie nuove meccaniche implementate, le piantine e gli oggetti nuovi per poter partire al meglio con l'inizio della Season 7. Trovo la coda flex molto problematica perché non tiene conto dell'MMR della stagione appena conclusa e quindi i placement sono decisamente aleatori (oltre al fatto che si andrà a finire probabilmente in Bronzo/Argento come se fosse un nuovo account a tutti gli effetti.

E questo non va bene né per i nuovi giocatori né per i giocatori navigati poiché ci si ritroverebbe a giocare insieme con gravi disparità.

Ad ogni modo è comunque un buon momento per iniziare a giocare poiché il titolo gode ancora di ottima salute in termini di varietà e presenza di community (seppur tossica come al solito). Se vi va di giocare con me, commentate con il vostro id e sarò pronto ad aiutarvi!

Valentino Cinefra, redattore - Battlefield 1, PlayStation 4

3089483-gameplay_battlefield1_alpha_domination_gs

Come sapete, in questo periodo mi sto destreggiando tra un numero sconsiderato di shooter in prima persona. Tra questi c'è Battlefield 1.

All’inizio, come scrivevo qualche appuntamento fa, credevo che mi sarei stancato in fretta del gioco. Invece ho scaricato la companion app, seguo gli update e sto iniziando a fare le build per le diverse modalità di gioco.

Mi piace proprio Battlefield 1. Sono relativamente scarso perché non sono più abituato agli FPS con il pad, però mi difendo.

Ogni tanto rosico eccessivamente quando gli avversari iniziano a controllare gli spawn point, ma va bene così, fa parte del gioco, così come l'esaltante bailamme che si crea ad ogni match. Bravi tutti.

[wp_ad_camp_1]