L'argomento spoiler è sempre molto delicato da affrontare al giorno d'oggi sopratutto per via dell'esistenza di internet che rende tutta la faccenda parecchio complicata da inquadrare. Si dice, infatti, che qualcosa su internet diventa vecchio poche ore dopo il suo arrivo sul mondo virtuale e questo renderebbe qualsiasi spoiler, per assurdo, accettabile.

Ovviamente non si tiene conto del lato etico della questione e su questo punto, purtroppo, bisogna fare affidamento sulle varie persone coinvolte nello spoiler che se va bene staranno zitte e buone rispettando il vostro diritto alla scoperta e se va male diventeranno un amico in meno da avere sulle proprie liste sui social.

Recentemente la questione, come sempre quando si parla di titoli importanti, è riemersa con forza per via di due eventi particolarmente importanti: l'uscita di Pokémon Sole e Luna e quella di Final Fantasy XV.

Purtroppo in questi due casi parliamo non solo di utenti che evidentemente non hanno un bel niente da fare nelle loro tristi vite ma anche in una campagna pubblicitaria troppo invasiva che ha portato alla conoscenza di gran parte del gioco un bel po' di tempo prima dell'uscita.

warning-spoiler

Gli spoiler possono anche rovinarci la giornata

Ultimamente c'è la curiosa tendenza a dire tanto - troppo - con un mucchio di trailer di gioco, annunci ufficiali, demo e anteprime che puntano chiaramente ad aumentare l'hype nei confronti del prodotto ma che hanno come risultato, spesso e volentieri, solo tanta frustrazione per via del fatto che anche le vie di comunicazioni ufficiali sono piene zeppe di spoiler.

Ovviamente la questione è diversa da utente ad utente poiché c'è chi riesce a non rovinarsi l'esperienza di gioco conoscendo questa o quella informazione (anche cose importanti come colpi di scena o finali) e c'è chi considera il titolo irrimediabilmente rovinato solo per essere venuto a sapere come si chiama il protagonista.

Personalmente mi trovo a metà fra le due fasce ma per capire la mia posizione è bene analizzare un altro aspetto di alcuni titoli (di cui il sopracitato Pokémon fa parte) che rendono quasi necessarie le fughe di alcune informazioni.

Prendiamo ad esempio Sole e Luna, i recentissimi titoli di settima generazione Pokémon, che si sono visti protagonisti di una faccenda particolarmente spinosa dovuta alla pubblicazione online di una rom illegale qualche settimana prima dell'uscita ufficiale.

Non bastava spoilerare solo le sue statistiche?
Non bastava spoilerare solo le sue statistiche?

Dei titoli si conosceva già tantissimo per via dei trailer troppo espliciti e troppo frequenti e per via del data mining della demo ufficiale dal quale abbiamo avuto modo di conoscere l'intero PokéDex, un'informazione che ai più ha dato davvero tanto fastidio poiché è andata a rovinare il fattore sorpresa legato all'esplorazione dei vai percorsi di Alola.

Oltre a queste informazioni, con la pubblicazione della rom illegale di Luna siamo venuti a conoscenza, purtroppo, anche di tutti gli aspetti “accessori” del gioco e, ovviamente, anche all'intera trama, un aspetto fin troppo importante per questi due titoli in particolare.

Grazie al cielo Nintendo ha punito severamente chi ha utilizzato la rom illegale di Luna bannando definitivamente le console degli ignari utilizzatori che ora si ritrovano un 3DS che non è in grado di sfruttare nessuna funzionalità online. (Anche se questo ban è derivato più dal danno economico arrecato alla compagnia che dal danno “spoiler” per gli utenti).

Ora, capito cosa è trapelato prima dell'uscita ufficiale nei negozi, è bene sottolineare un altro aspetto di Pokémon che rappresenta una caratteristica importantissima nel brand: il lato competitivo.

2
Volete spoilerare qualcosa?

A pochi giorni dall'uscita europea dei giochi si sarebbe svolto un importante torneo a Londra che avrebbe sfruttato le nuove regole VGC 2017 che avrebbe reso necessario per tutti coloro che giocano al brand solo ed esclusivamente per i tornei riuscire a completare il titolo a tempo record e creare un team competitivamente valido per potersi far valere all'interno dell'importantissima competizione.

Il lato competitivo di Pokémon è fatto di statistiche e tanti, tanti numeri quindi per quel che riguarda Sole e Luna tutti gli spoiler che sono avvenuti, sia tramite data mining, sia tramite comunicati ufficiali e, paradossalmente anche dalla rom illegale, sono stati una manna dal cielo per i giocatori che hanno iniziato a costruire i propri team qualche giorno prima dell'uscita in maniera tale da riuscire in un tempo ragionevole a prepararsi per il grande evento.

Per i titoli che hanno un fortissimo lato competitivo alle spalle quindi certe informazioni riescono ad essere, paradossalmente, importantissime a prescindere dal fatto che l'utenza dietro non sia completamente dedita al lato competitivo.

Purtroppo gli spoiler di questo tipo sono piuttosto necessari ma ciò non giustifica minimamente la messa in circolazione di informazioni “superflue” riguardanti la trama di gioco che hanno il solo scopo di rompere le scatole a chi vuole godersi un'esperienza pulita e quanto più possibile sorprendente.

C'è chi ha apprezzato e chi, come me, ne avrebbe fatto volentieri a meno.
C'è chi ha apprezzato e chi, come me, ne avrebbe fatto volentieri a meno.

Per Final Fantasy XV il discorso è completamente diverso, siamo di fronte a degli spoiler “bastardi” che hanno visto protagonisti perlopiù la trama e, purtroppo, il finale del gioco. Parliamo di un RPG, la cui trama dovrebbe essere il centro nevralgico dell'intera esperienza videoludica e che ha avuto la sfortuna di riuscire ad essere completamente rovinato per decine di utenti.

E poi ci sono titoli come No Man's Sky (sì, ogni tanto è bene ricordarsi di lui) per i quali gli spoiler rappresentano un'incognita. Un titolo che si basa esclusivamente sull'esplorazione e sulla scoperta come si pone davanti alla questione spoiler? Bella, bellissima domanda. Personalmente le anticipazioni relative a questo genere di giochi sono quelli che odio di più in assoluto.

In questo caso abbiamo avuto modo di  farci un'idea più nitida dell'offerta del titolo molto prima del day one e questo per molti è stato un bene dal momento che ha fatto sì che i giocatori si approcciassero al titolo con una maggiore cognizione di causa.

Per quel che riguarda me, sono serviti semplicemente a rovinarmi irrimediabilmente l'esperienza di gioco che è stata brutalmente privata del suo fattore mistero e sorpresa: avrei preferito di gran lunga scoprire da me quello che andavo a giocare, sia in termini di meccaniche di gioco che in termini di elementi scopribili all'interno di ogni pianeta.

C'è chi ha apprezzato e chi, come me, ne avrebbe fatto volentieri a meno.
C'è chi ha apprezzato e chi, come me, ne avrebbe fatto volentieri a meno.

Tirando le somme, gli spoiler sono una cosa positiva o una pratica che andrebbe punita con la morte? (Forse sono ironico... forse).

La risposta è che dipende dal titolo in questione e dalla natura degli spoiler. Se in Hearthstone mi viene rivelata l'intera nuova espansione di carte in arrivo non mi offendo minimamente, anzi, sono contentissimo per via del fatto che posso preparare con grande anticipo i miei mazzi per scalare la classifica in Locanda.

Se mi si spoilerano i dialoghi di un'avventura invece inizio a dare un po' di matto perché si tratta di informazioni superflue, dettagli (relativamente) importanti per l'esperienza di gioco e gli spoiler che li riguardano sono, senza troppi giri di parole, delle carognate.

Oltre a tutto questo, come già detto, dipende fortemente anche dalla persona coinvolta poiché c'è chi riesce a godere di più da un titolo solo se ne conosce ogni singolo dettaglio prima.

Ma è ovvio che qui si tratta, chiaramente, di alieni.

[wp_ad_camp_1]