L'anno fiscale sta per concludersi e gli azionisti di Electronic Arts si sono riuniti per tirare le somme e progettare per il futuro.

Durante il recente meeting il CFO di EA, Blake Jorgensen, ha speso qualche parola sul prossimo Star Wars: Battlefront. Dichiarando che il team "sta lavorando duramente per fare in modo che l'esperienza [di gioco] offerta sia estremamente profonda e coinvolgente (e si spera priva di cheater n.d.r.)".

Jorgenen si è poi spostato su un altro titolo sempre ambientato nell'universo creato da George Lucas e che deve essere ancora svelato ufficialmente.

Egli ha dichiarato di essere "veramente emozionato"  a riguardo di questo videogame e che ci sono "buone possibilità" che esca ufficialmente a un anno da oggi e "entro la conclusione del prossimo anno fiscale (ovvero a marzo 2018)".

Che sia proprio il titolo targato Visceral Games che vede Amy Hennig, sviluppatrice della trilogia Uncharted, come director?

Quello che è certo è che non mancheranno videogame a sfondo Star Wars nell'imminente futuro.

Amy Henning parla del suo Star Wars e il significato di scrivere una storia sull'universo creato da George Lucas

Ed ecco che cosa Amy Henning aveva dichiarato a riguardo del proprio titolo a sfondo Star Wars, in un nostro precedente articolo.

ha parlato un po' del proprio lavoro sul nuovo Star Wars, in sviluppo presso Visceral Games, lo studio della serie Dead Space.

"Quando ho iniziato a lavorare su questo progetto era tutto nuovo per me. Il compito è quello di riuscire a ricreare la stessa cosa che LucasFilm ha fatto con i film, e di farlo in collaborazione con loro", specifica la Henning.

"Stiamo lavorando molto vicini, e ho avuto la fortuna di lavorare direttamente con il gruppo Lucasfilm che ha progettato la storia. Con Doug Chang, che è il loro Art Director e Senior Creative Director di là, e poi tutta la squadra, per dire".

Sembra che quindi hanno il pieno supporto di LucasFilm per il progetto di Star War di Visceral Games, e stanno lavorando assiduamente per scrivere una storia bella e originale. Ma alla domanda su "come si scrive una storia su Star Wars?", Amy ha risposto spiegando il suo modo di lavorare.

"Quando ho lavorato alla serie Uncharted i miei obiettivi erano quelli di raccontare una bella storia, piena di azione e con personaggi ricchi di carisma. La cultura pop come i film di Indiana Jones hanno aiutato e non poco alla realizzazione del gioco", ha spiegato la Henning.

"Purtroppo in Star Wars, molte di queste regole non si potranno più applicare. Innanzitutto dobbiamo cercare di essere fedeli e coerenti con l'universo Star Wars, inoltre a differenza di Uncharted dove ci concentravamo principalmente su Nathan e la sua avventura, in Star Wars dobbiamo considerare anche i cattivi e di cosa stanno tramando".

"Il nostro obiettivo è quello di ricreare una storia coerente e brillante, che possa dare nuova verve all'universo di Star Wars, proprio come sta accadendo con i film", ha concluso la Henning.

Fonte

[wp_ad_camp_1]