Nella giornata di ieri il celebre analista del settore dei videogame Michael Pachter aveva affermato che, parlando del nuovo Super Mario Run, questo non fosse altro che l'eredità di un "non più tanto grande Satoru Iwata".

Tuttavia Patcher ha prontamente fatto un passo indietro dalle parole del suo recente video "Patcher Factor Episode 41", scusandosi attraverso il proprio profilo Twitter.

I fan dell'estinto Satoru Iwata, che ha guidato la Nintendo negli scorsi anni, hanno rincarato la dose, accusando Patcher di essersi scusato solo per convenienza e non sinceramente. Ma questo sta all'opinione di ognuno dargli credito o meno, il nostro è quello di riportare esclusivamente i fatti.

Per questo: voi pensate che Michael Patcher abbia accusato appositamente Iwata o che sia solo un'incomprensione?

https://twitter.com/michaelpachter/status/787673925576564736

https://twitter.com/michaelpachter/status/787693205449904129

Super Mario Run è l'eredità di un "non più tanto grande Satoru Iwata"

Poco sotto potrete trovare il nostro articolo di ieri sulla vicenda di Patcher e Iwata.

Nel corso dell'ultimo episodio della serie Pacther Factor, disponibile su YouTube, il noto analista Michael Pachter ha parlato di Nintendo, delle sue nuove IP e del compianto Satoru Iwata.

Parlando in particolare di Super Mario Run, Pachter ha lodato la partnership tra Nintendo e Apple, ma ha criticato l'idea di renderlo un free-to-start piuttosto che un free-to-play.

Tale scelta, secondo l'analista, è figlia di un Satoru Iwata che, nel suo ultimo periodo da Presidente Nintendo prima della sua prematura scomparsa, "non era più così tanto grande".

Fonte

[wp_ad_camp_1]