Chuck Osieja, il direttore creativo di The Coalition, ha spiegato che all'interno della campagna in single-player di Gears of War 4 incontreremo un tipo di nemico che è stato creato sulla falsa riga dei pro-player che albergano nelle modalità multiplayer.

Questo per aiutare i giocatori a non notare troppo divario tra le due modalità, che come ben sappiamo, offrono un tipo di contenuto diverso e soprattutto completamente opposto per freneticità e velocità dell'azione.

"Abbiamo progettato un nuovo nemico chiamato Juvie che in realtà è stato creato per imitare i giocatori pro-player nella campagna. La maggior parte delle persone che giocano la campagna, per poi passare al multiplayer, non sono subito in grado di gestire i giocatori che sfruttano i movimenti di rimbalzo", ha spiegato Osieja.

"Quindi, con i Juvie, in realtà abbiamo creato qualcosa che imita il modo di giocare dei pro-player che sfruttano i movimenti di rimbalzo attraverso l'ambiente, così che in qualche modo ci si sta già addestrando per quando si entrerà in multiplayer".

Gears of War 4: funzionalità HDR e 4K

Polygon ha avuto modo di provare per un discreto numero di ore, 14 per essere precisi, Gears of War 4, nuovo ed attesissimo capitolo della celeberrima saga di sparatutto in arrivo l'11 ottobre su PC e Xbox One.

Di tutta l'anteprima scritta da Polygon a cattura subito l'attenzione è la resa del titolo su un monitor 4K e, ovviamente, con il supporto all'HDR.

Poiché ultimamente non si fa che parlare di queste due tecnologie è interessante osservare come si comportano effettivamente i titoli a contatto con le stesse.

Gears of War 4, provato sia su PC che su Xbox One S, sembra rispondere incredibilmente bene alle nuove feature arrivando a livelli mai visti prima d'ora.

Sembrerebbe che su PC le opzioni grafiche si sprechino visto che avremo l'imbarazzo della scelta per far sì che il titolo ci si presenti nella maniera più bella e interessante possibile.

Per quanto riguarda l'HDR sembrerebbe che il gioco sia leggermente troppo "accesso" nelle sue sfumature di colori facendo si che alcuni elementi, sopratutto il fuoco, stanchino un po' gli occhi del giocatore dopo una visione prolungata.

Non sembrano però difetti in grado di scalfire l'ottima esperienza di gioco che Gears of War 4 sembrerebbe offrire su Xbox One S.

Fonte