FIFA 17, nuovo capitolo della celeberrima serie calcistica firmata Electronic Arts, sta per giungere sul mercato (nonostante da qualche parte sia già stato rotto il day one) e assieme a quello che viene reputato il gioco di calcio dell'anno arrivano le prime domande, molto classiche.

Come vengono calcolate le statistiche dei giocatori su FIFA 17? EA ha deciso di spiegarci come viene svolto questo lungo e faticoso lavoro a pochissimi giorni dall'uscita del gioco e, come ci si potrebbe aspettare, è frutto di centinaia di ore spese a raccogliere dati.

Sembrerebbe che ci sia un team il cui scopo è, appunto, guardare partite, osservare le abilità del giocatore e assegnare lui dei punteggi che vengono raccolti all'intero di un database centrale

Tali dati vengono poi confrontati con altri dati arrivati direttamente da agenzie specializzate per riuscire ad ottenere il risultato migliore e più vicino alla realtà.

Un lavoro enorme dunque che mira a garantire una delle migliori esperienze possibili in campo.

Ricordiamo che FIFA 17 arriverà sugli scaffali a partire dal 29 settembre. Voi lo avete già preordinato?

fifa-17

FIFA 17: le nostre anteprime

In attesa della nostra recensione (a proposito di day one, abbiamo ricevuto un codice della versione PC da Electronic Arts e vi diremo cosa ne pensiamo a breve...), date un'occhiata alle anteprime del gioco che abbiamo realizzato su suoi specifici aspetti.

Come nel resto del gioco, le novità riservate alla Carriera non sono sostanziali ma rimangono gradite aggiunte, rifiniture ad un pacchetto che tutto sommato funziona, con i pregi e i limiti di un titolo che non vuole essere un manageriale.

Qualora sceglieste la carriera dell'allenatore, partirete con le classiche impostazioni sulla flessibilità della dirigenza e simili, per poi passare alla scelta dell'avatar, che quest'anno è stata impreziosita da una serie di modelli predefiniti che vedrete stringere le mani dei vari mister in Premier League (Mourinho,

[wp_ad_camp_1]