Tempo addietro, Sean Murray di Hello Games ha dichiarato che i pianeti di No Man's Sky avrebbero avuto dimensioni comparabili a quelle di altri pianeti conosciuti.

Uno youtuber, però, ha dimostrato il contrario, evidenziando come un pianeta campione non fosse neanche lontanamente simile alla Terra come dimensioni (e ricordiamo che il nostro pianeta, in confronto ad altri è straordinariamente piccolo).

Nello specifico, il giocatore ha dimostrato che per percorrere a piedi il sopracitato pianeta da un estremo ad un altro ci volevano solo 12 ore: se provassimo a compiere la stessa azione qui sulla terra, invece, ne impiegheremmo 5 mila (dimostrando che, in confronto, il pianeta di No Man's Sky è circa 400 volte più piccolo).

Le numerose polemiche dietro a No Man's Sky

Non è la prima volta che Murray viene tacciato di aver dato informazioni false o di aver indotto i giocatori a credere cose che poi non si sono rivelate essere reali.

Ricordiamo che un utente di Reddit ha raccolto tutto ciò che manca al titolo secondo i giocatori:

  • un sistema di fisica per i pianeti;
  • varie classi ben diversificate di navicelle spaziali;
  • un sistema di reputazione con conseguenze tangibili;
  • disponibilità omogenea delle risorse;
  • atterraggi sugli asteroidi;
  • distruzione delle stazioni spaziali;
  • grandi flotte di navi;
  • navi cargo di grandi dimensioni in viaggio;
  • battaglie spaziali su larga scala;
  • battaglie all’interno dell’atmosfera dei pianeti;
  • NPC vicino ai computer per il sistema di trading;
  • pianeti con anelli;
  • pianeti sabbiosi;
  • viaggi tra diversi sistemi stellari (al netto del warping);
  • comportamenti complessi delle creature sui pianeti;
  • fiumi;
  • punti di interesse come grandi strutture e grandi navi abbandonate;
  • hacking di porte chiuse;
  • chiacchiericcio via radio;
  • interazioni con altri giocatori;

Una sola delle polemiche fin'ora giunte alle orecchie di Hello Games si è rivelata infondata in quanto è emerso che il motivo per cui un giocatore ha riscontrato una perdita di dati riguardanti una precedente esplorazione era dovuta al fatto che non era più connesso al server online.
Tutto bene quel che finisce bene? In questo caso si ma c'è ancora molto da lavorare.

Fonte

[wp_ad_camp_1]