Durante il Comic-Con di San Diego, il CEO di Niantic John Hanke ha parlato di Pokémon Go e di ciò che il team implementerà e sistemerà nel futuro.

Qui sotto, i punti su cui si è focalizzato Hanke:

  • Server: Hanke ha spiegato che il team non aveva previsto tutti questi problemi e che sono in continuazione a lavorare per mantenere stabili i server. Verrà inoltre sistemato il problema delle impronte dei Pokémon.
  • Pokémon Rari: Ci sono alcuni pokémon rari che non sono ancora stati mostrati ma che arriveranno presto. Infatti, sono disponibili solo 145 pokémon sui 151 della prima generazione.
  • I team saranno importanti: Ogni team di Pokémon ha associato uno dei tre uccelli leggendari, il che implicherebbe che i giocatori potranno trovarli in base al team scelto.
  • Trasformare i Pokéstop in centri Pokémon: Hanke ha parlato della possibilità di trasformare alcuni Pokéstop in centri Pokémon, dove il giocatore potrà far curare i suoi pokémon, come accade nella serie originale.
  • Non è stato scoperto tutto: Oltre la possibilità di decidere l'evoluzione di Eevee tramite la rinomina del pokémon in Pyro, Rainer e Sparky (che permettono l'evoluzione del pokémon rispettivamente in Flareon, Vaporeon e Jolteon), Hanke ha spiegato che ci sono ancora molti easter egg che i giocatori non hanno trovato.

Fonte

[wp_ad_camp_1]