Digital Foundry ha pubblicato un test della versione closed alpha di Battlefield 1, mostrando il gioco in azione su NVIDIA GeForce GTX 1080 con risoluzione 1440p.

Pur trattandosi di una versione di prova, il titolo DICE si è comportato molto bene a livello tecnico, dimostrandosi già stabile e solido.

Digital Foundry in particolare loda i 60 fps e l'assenza totale di rallentamenti, un ottimo risultato considerando che mancano ancora quattro mesi all'uscita, c'è tutto il tempo quindi per ottimizzare ulteriormente l'engine.

DICE, proprio come la maggior parte degli sviluppatori di giochi nel settore, è stata molto favorevole alle DirectX 12.

Oltre a nuove caratteristiche grafiche e opzioni, l'ultima API Microsoft per la programmazione dei giochi apporta alcuni miglioramenti notevoli delle prestazioni.

Lo sviluppatore del gioco ha confermato il supporto alle DirectX 12 per il suo motore Frostbite un anno fa, e, mentre non c'è stato alcun annuncio ufficiale per quanto riguarda Battlefield 1, ora sappiamo che la build alpha del gioco permette ai giocatori di attivare DirectX 12 in gioco.

Battlefield 1 DX12

Da questa immagine si può notare come sia possibile selezionare altre impostazioni classiche, ma ciò che incuriosisce è la bassa della UI posta al 50%, ciò significa che stando alla dichiarazione del produttore, al 100% "è come se si avesse un 5K, poiché su uno schermo a 1440p il gioco sta renderizzando a 2880p".

Fonte

[wp_ad_camp_1]