In occasione dell'E3, Ubisoft ha annunciato lo sviluppo di Steep, un gioco open-world ambientato in un vasto scenario montano (Alpi e Alaska) e incentrato sugli sport estremi.

Sci, tuta alare, snowboard e parapendio sono le discipline sportive in cui si potrà cimentare chiunque si approcci al titolo sviluppato dallo studio Ubisoft di Annecy.

"Allaccia il casco, chiudi la tuta e buttati": Ubisoft ci invita ad iniziare ogni sessione di gioco tenendo a mente questo mantra e, chiunque si sia approcciato a questo titolo non può fare a meno di essere d'accordo.

In Steep i giocatori potranno mettere alla prova le proprie abilità in un vasto scenario, inizialmente solo alpino ma che presto virerà su altre zone geografiche (in un aggiornamento gratuito post lancio, ad esempio, ai riders verrà data la possibilità di viaggiare in tutto il mondo, scoprendo le immense distese ghiacciate dell'Alaska).

Open world, multiplayer e condivisione sono le parole chiave da ricordare quando si pensa a questo adrenalinico titolo: in ogni sessione di gioco, infatti, oltre a esplorare liberamente il mondo di gioco e incontrare i propri amici, ai giocatori verrà data la possibilità di condividere le proprie esperienze sui social network, tramite i video-replay, e di sfidare gli amici in gare dal percorso condiviso.

Per quanto riguarda l'open world, oltre all'esplorazione vera e propria, potremo addirittura creare dei percorsi personalizzati, in modo da poter sfrecciare a nostro piacimento sia sulla neve, con i piedi ben piantati per terra, che in aria, facendo mirabolanti acrobazie.

Preferiamo ammirare il paesaggio? Non c'è problema: potremo addirittura far sedere il nostro avatar, permettendoci di godere del meraviglioso panorama offertoci dal gioco.

La nostra creatività, non verrà sprecata in Steep, in quanto, oltre a generare percorsi secondo le nostre preferenze, potremo addirittura decidere le modalità di gioco, ad esempio combinando in una sessione le quattro diverse discipline (che ricordiamo essere sci, tuta alare, snowboard e parapendio), dando origine a trick fuori di testa.

Questi sport, inoltre, ci daranno la possibilità di destreggiarci in eventi specifici come il Big Air, il volo di prossimità o lo slalom nelle foreste. A proposito di trick, le evoluzioni dipenderanno dal nostro livello di abilità: saremo noi, infatti, a decidere quanto vogliamo rischiare in termini di spericolatezza ma tutti potranno eseguire interessanti combinazioni al fine di rendere l'esperienza di gioco il più piacevole possibile, a prescindere dall'effettiva abilità di gioco.

Anche la componente multiplayer offre diverse opzioni al giocatore: potremo scegliere, infatti, se sfidare gli altri giocatori oppure se preferiamo affiancarli, scendendo accanto a loro: i risultati ottenuti saranno visualizzabili tramite una leaderboard, accessibile da tutti i membri della community. Per garantirci la migliore esperienza di gioco possibile, inoltre, riceveremo dei suggerimenti in modo da creare party con le persone più adatte a noi, ovvero quelle che ci sono affini ad esempio, per lingua o località geografica.

Ubisoft non si è dimenticata certo di badare alle acrobazie.
Ubisoft non si è dimenticata certo di badare alle acrobazie.

Se tutto ciò non dovesse bastare, inoltre, il materiale raccolto potrà essere condiviso al fine di rivivere sui social le sfide o i momenti migliori delle nostre sessioni di gioco.

Anche in questo caso, il livello di personalizzazione offerto è decisamente elevato, in quanto potremo scegliere addirittura l'inquadratura migliore, la velocità dei replay ed altri effetti in modo da mostrare il lato migliore delle nostre performance.

Tutto questo è reso più dinamico da alcuni fattori di gioco che cambieranno ogni volta che ci approcceremo al titolo: ad esempio assisteremo a cambiamenti climatici, che cambieranno di volta in volta sia l'aspetto visivo che il nostro modo di reagire o affrontare un determinato tipo di percorso.

“Insieme a Ubisoft Montpellier e Ubisoft Kiev, abbiamo sfruttato la nostra grande esperienza nel multiplayer e nell’online per creare un gioco in grado di catturare tutta l’emozione e l’adrenalina che si prova esplorando le montagne innevate che ci circondano”, ha dichiarato Rebecka Coutaz, Responsabile dello studio Ubisoft Annecy.

“Adoriamo guardare i video delle avventure e delle acrobazie che i rider di tutto il mondo condividono sui social network”, ha aggiunto Igor Manceau, creative director di Ubisoft. “Lo scenario liberamente esplorabile e l’ampia gamma di attività multiplayer di Steep sono stati realizzati per ispirare questo tipo di creatività. Non vediamo l’ora di assistere a ciò che i giocatori riusciranno a scoprire e condividere con gli amici, quando proveranno Steep per la prima volta”.

Tramonti e ampi spazi aperti costituiscono una presenza fissa.
Tramonti e ampi spazi aperti costituiscono una presenza fissa.

Ad ispirare i membri del team di Annecy Studios, già conosciuti dal pubblico per aver lavorato alla saga di Assassin's Creed e a titoli del calibro di Tom Clancy's The Division, è stata la combinazione di due passioni, ovvero l'amore per gli sport e quello per il panorama offerto dal Monte Bianco, il più alto monte d'Europa, situato a poche miglia dalla sede dei loro uffici.

Aver lavorato a questi giochi ha dato loro sicuramente l'esperienza necessaria per lavorare ad un titolo nuovo e completo a 360°, come si è dimostrato essere Steep.

Basti pensare, ad esempio, al comparto sonoro, realizzato in modo da rendere le sessioni di gioco incredibilmente coinvolgenti, accentuando le sensazioni che si provano quando ci si approccia ad un titolo adrenalinico, che ci tiene con il fiato sospeso e fa battere i nostri cuori.

Tutto ciò senza perdere di vista il minimalismo richiesto dal paesaggio montano, che richiede una componente sonora in grado di accentuare la parte contemplativa dell'esperienza di gioco.

Per concludere, quindi il team di sviluppatori, ha cercato di curare al meglio ogni aspetto di questo interessante titolo, a partire dalla componente paesaggistica, passando per il sonoro e per la condivisione delle nostre avventure: non ci resta che aspettare dicembre per vederlo approdare su PC, Xbox One e PS4.

[wp_ad_camp_1]