Dopo numerose discussioni, speculazioni e indiscrezioni, Eiji Aonuma, produttore di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, ha confermato che non sarà possibile personificare un'eroina nel titolo da lui prodotto. Nonostate il gioco mostri un mondo sostanzialmente dinamico e si basi su un gameplay decisamente libero da schemi, sembra che la trama sia fortemente vincolata ad un personaggio principale di sesso maschile.

Aonuma ha spiegato che l'ipotesi è stata vagliata attentamente ma la scelta di vestire i panni di un personaggio di sesso femminile, non avrebbe permesso al team di attenersi a determinati obiettivi che si era prefissato.

"Ne abbiamo parlato, e abbiamo deciso che, qualora avessimo deciso di avere un protagonista di sesso femminile, sarebbe stato più semplice se questo fosse stato la stessa Zelda. Qualora Zelda fosse stata la nostra combattiva protagonista, però, cosa avrebbe fatto Link?", ha dichiarato Aonuma.

Pochi dettagli sono stati resi noti riguardo a questo titolo ma, senza ombra di dubbio, non ci attende nessuna sostituzione, neanche temporanea.

Fonte 

[wp_ad_camp_1]