Scorpio, la nuova console di casa Microsoft, in uscita nel 2017, non utilizzerà un proprio dispositivo VR ma si servirà di dispositivi di terze parti. Questo è quanto affermato dal boss, Phil Spencer, a Wired.

"Quando abbiamo parlato con gli sviluppatori di VR, le specifiche hardware necessarie richiedevano 6 teraflop, che chiaramente le console attualmente in commercio non hanno", ha dichiarato Spencer.

Inoltre, ha aggiunto che Microsoft non vuole assistere a esperienze VR per console compromesse da un hardware non all'altezza della situazione.

 

Fonte

[wp_ad_camp_1]