Ebbene sì, anche Microsoft in collaborazione con Square Enix e Ubitus sta sviluppando la sua piattaforma per il cloud gaming che, a quanto pare, andrà a scontrarsi con il PlayStation Now di Sony.

Il servizio sarà disponibile soltanto in Cina e avrà una fase di beta testing. Non si è ancora a conoscenza dei prezzi e non si ha ancora una lista di giochi disponibili a parte Final Fantasy XIII. La piattaforma funzionerà così: i giocatori dovranno scaricare un piccolo file per ogni titolo e in seguito streammare il gioco tramite cloud computing.

È un peccato che questo servizio sia disponibile soltanto in Cina, ma probabilmente se la tecnologia si rivelerà efficiente e si avrà un buon responso dai consumatori potrebbe tranquillamente espandersi arrivando, magari, anche da noi.

Siete contenti di questa notizia? Fateci sapere cosa ne pensate commentando la news e rimanete su Videogamer Italia per tutte le altre novità.

Fonte

[wp_ad_camp_1]