Nel 2016 non uscirà nessun capitolo di Assassin's Creed e in Ubisoft non sono convinti di voler tornare a un'uscita annuale.

È il CEO di Ubisoft Guillemot a svelare che al momento la compagnia non ha ancora deciso se riprendere in mano il modello adottato dal lancio di Assassin's Creed II. "L'obiettivo non è tornare automaticamente a un ciclo di uscite annuale, ma di poggiare la serie su basi regolari". Al momento dunque per Ubisoft è importante che il team di sviluppo inizi a lavorare adeguatamente sulle proprietà e soprattutto sulle meccaniche di gioco, per portare Assassin's Creed a un altro livello.

Al momento è ancora incerto quando Ubisoft tornerà sul mercato con un nuovo Assassin's Creed e soprattutto con quali tempi. Il 2017 potrebbe essere l'anno giusto dopo questo stop, ma al momento è difficile da definire con certezza.

Lo stop di Assassin's Creed dovrebbe permettere a Ubisoft di pubblicare quest'anno un nuovo capitolo di Watch Dogs, tanto che se ne trovano tracce anche nella beta di Tom Clancy's The Division.