Il GCC dei Pokémon continua a divertire senza limiti di età, anche dopo 20 anni dal suo lancio in Giappone

Ho avuto modo di provare a lungo per le ultime due settimane la nuova espansione del Gioco di Carte Collezionabili dei Pokémon, XY Turbocrash, disponibile nei negozi e nelle edicole a partire dallo scorso 3 febbraio. L'espansione aggiunge 122 carte (più quelle segrete) tra cui cinque nuovi Pokémon Turbo e undici Pokémon EX, di cui due Pokémon Megaevoluzione, e per questa prova ci sono stati inviati due mazzi tematici, Acque Taglienti e Luce Psichica, e quattro classiche bustine da 10 carte.

Visto che sulle pagine di TMAG.it è la prima volta che parliamo del Gioco di Carte Collezionabili (d'ora in avanti nominato come GCC) dei Pokémon, per prima cosa vi spiegherò brevemente come funziona una partita, per poi passare alla descrizione delle carte della nuova espansione e della nostra prova sul campo.

Le regole del gioco non sono molto complicate: ogni giocatore comincia con un mazzo di 60 carte che può costruire in base al proprio stile di gioco con tutte le carte del GCC dei Pokémon, anche di vecchie espansioni, tenendo a mente che ovviamente i tornei ufficiali hanno delle limitazioni che sono disponibili sul sito ufficiale. Una volta mescolato il mazzo e fatto tagliare dal proprio avversario ogni giocatore prende le prime sette carte dal proprio mazzo e ripone le 53 rimanenti, controllando di avere tra queste prime carte almeno un Pokémon Base.

Nel caso non fosse presente un Pokémon Base occorre effettuare la procedura del Mulligan, comune a tutti i GCC, ovvero annunciare appunto questa mancanza e ripescare altre sette carte dopo aver rimescolato e fatto tagliare nuovamente, e fornendo al nostro avversario la possibilità di pescare una carta in più successivamente alle prime operazioni di gioco per ogni Mulligan effettuato.

 

Una volta trovato il Pokémon Base occorre selezionarlo e posizionarlo sul tavolo di gioco come Pokémon Attivo, e nel caso nella mano fossero disponibili altri Pokémon Base si potrà scegliere di posizionarli immediatamente o in una fase successiva sul tavolo di gioco come Panchina, per un massimo di cinque creature schierate più una attiva.

Dopo questa fase occorre prendere altre sei carte dal mazzo e posizionarle come Carte Premio sul tavolo da gioco; lo scopo del gioco è sconfiggere il Pokémon Attivo del nostro avversario, ed una volta sconfitto prendere una delle nostre Carte Premio. Sarà possibile vincere la partita in tre modi: raccogliendo tutte e sei le Carte Premio, sconfiggendo tutti i Pokémon dell'avversario (sia quello Attivo che i cinque in Panchina) oppure quando l'avversario non sarà più in grado di pescare carte dal mazzo, perché esaurito.

Come tutti i GCC anche Pokémon funziona a turni, ed ogni turno inizia con il giocatore che pesca una carta, assegna energia al proprio Pokémon Attivo, usa le Abilità Speciali o fa evolvere la propria creatura sul campo. Le evoluzioni dei Pokémon sono semplici da spiegare: i Pokémon Base possono evolvere in Pokémon di Fase 1, dalla Fase 1 si può passare alla Fase 2 oppure all' Evoluzione Turbo o a quella EX, se si possiedono le carte necessarie.

Il turno del giocatore termina con l'attacco del proprio Pokémon Attivo oppure quando il giocatore decide di passare il turno. Ogni Pokémon ha uno o due attacchi a disposizione, e può avere un'Abilità Speciale; per attaccare bisogna fornire alla creatura l'energia necessaria per farlo, attraverso le Carte Energia, che possono essere assegnate durante la fase apposita del proprio turno.

Esistono 10 tipi di Carta Energia, in base al tipo di mazzo che si sta utilizzando, più quella Incolore, così come esistono anche altrettanti tipi di Pokémon. Sulle carte delle creature è indicato il Livello, i Punti Salute, e le eventuali debolezze o resistenze ad altri tipi di elemento, la quantità di Danni che può causare per ogni attacco e nel caso la possieda, l'Abilità Speciale, alcuni Pokémon inoltre possono indurre condizioni speciali al proprio avversario, come addormentarlo, avvelenarlo, bruciarlo, paralizzarlo ed altri status tipici dei GCC e dei giochi di ruolo cartacei.

 

Dopo l'attacco, prima di passare il turno è necessario segnare con un segnalino (fornito all'interno del mazzo base) l'ammontare dei danni subiti sul Pokémon avversario.

Dopo questa lunga ma doverosa introduzione, vediamo ora i due nuovi mazzi tematici inviatici per questa recensione, che contenevano entrambi: il portamazzo a tema con 60 carte per iniziare a giocare, una Moneta di Gyrados ( rossa per Acque Taglienti ed argento per Luce Psichica), la lista delle 122 carte dell'espansione, il tabellone di gioco personalizzato con Luxray e Greninja, la carta codice per scaricare la versione online del mazzo ed i segnalini danno.

Ecco una breve descrizione delle caratteristiche salienti dei due mazzi da noi testati:

  • Acque Taglienti: Costruito attorno al Pokémon Greninja, evoluzione di Frogadier, questo mazzo combina creature di tipo Erba ed Acqua, un'abbinamento comune e molto efficace, e contiene al suo interno Pokémon di Fase 1 interessanti come Lilligant, che ha un attacco potente ma troppo casuale, visto che occorre lanciare la moneta due volte ed infliggerà danni solo quando esce testa. Golduck invece ha Deragliamento utile per togliere una carta energia assegnata al Pokémon Attivo dell'avversario, mentre Greninja è potente e permette di infliggere 40 danni e annullare per un turno gli effetti di tutte le abilità dell'avversario con “Cucitura d'Ombra” di infliggere 80 punti con una sola carta energia con “Lame Siderali”, aggiungendo alle sue abilità il fatto che il Pokémon da cui evolve, Frogradier, ha Idrocopie come attacco, che permette di trovare tutti gli altri Pokémon uguali all'interno del proprio mazzo, sarà facile avere almeno due Greninja tra Attivo e Panchina. Il mazzo è molto equilibrato e permette, una volta studiate al meglio le carte, diverse strategie d'azione.
  • Luce Psichica: questo mazzo invece combina gli elementi Elettro e Psico, in un mazzo piuttosto bilanciato e costruito attorno al potente Luxray, evoluzione di Luxio. Le abilità più interessanti sono “Zona Elettrica” di Zebstrika, che sospende tutti gli effetti presenti sul Pokémon Attivo dell'avversario e “Notte, Ragazzi” di Hypno, che fa addormentare entrambi i Pokémon Attivi sul campo di gioco. Glameow invece può aiutare per infliggere quantità enormi di danno, mentre Luxray, pur non avendo una evoluzione Turbo come il protagonista dell'altro mazzo tematico, può contare un colpo capace di infliggere 100 punti danno e che permette di prevenire anche danni che si subirebbero nel turno del nostro rivale, anche questo mazzo è molto valido, anche se nel corso delle nostre prove ha vinto soprattutto il giocatore che utilizzava Acque Taglienti, per un motivo che capirete qui sotto.

Nelle bustine abbiamo trovato purtroppo solo una carta degna di nota, Gyarados EX, Pokemon d'Acqua che se inserito nel mazzo Acque Taglienti è in grado, se pescato, di ribaltare le sorti dell'incontro, con le sue abilità, e la carta Aiuto – Allenatore “Anemone” che permette di pescare un'altra carta Allenatore dal Mazzo, che ha comunque una certa utilità. Tutte le altre carte che abbiamo trovato nelle bustine, invece, non erano in grado di migliorare i due mazzi tematici.

 

Non abbiamo potuto provare purtroppo nessuna carta TURBO, visto che non sono presenti nei mazzi base e non abbiamo avuto la fortuna di trovarle nelle bustine. Le carte TURBO sono la vera novità delle ultime espansioni del GCC di Pokémon, visto che permettono l'utilizzo di mazzi davvero differenti da quelli tipicamente usati in questo gioco.

Dalla ventina di partite giocate con i due mazzi tematici, potenziati come detto dalle carte utili trovate nelle bustine, possiamo sicuramente consigliare questa espansione a tutti gli amanti del GCC, che non vorranno farsi scappare le carte più rare e soprattutto le EX e TURBO, anche se ovviamente i mazzi sono indicati soprattutto per coloro che vorranno avvicinarsi solo ora a questo divertentissimo gioco, mentre i veterani preferiranno le buste d'espansione, dove è realmente possibile trovare carte utili per i propri mazzi. Il GCC dei Pokémon continua a divertire senza limiti di età, anche dopo 20 anni dal suo lancio in Giappone.

[wp_ad_camp_1]