Buon fine settimana e buon anno a tutti. Dopo la pausa di inizio anno, eccoci come sempre a ricapitolare le notizie principali dell'ultima settimana, che nonostante sia quella della festa dell'Epifania è stata comunque carica di notizie.

Oggi non partiamo da un gioco particolare ma da una periferica e, sì, come avrete facilmente intuito parlo di Oculus Rift, visore per la realtà virtuale che è stato reso disponibile alla prenotazione ad un prezzo tutt'altro che basso e sorprendentemente è andato sold out, quantomeno per la prima ondata, in pochi minuti. Su eBay già si trovano i pre-order al doppio del prezzo come era facile immaginare non appena questi sono finiti. Abbiamo anche dato un'occhiata alle foto della confezione di vendita, che oltre al visore contiene una serie di "accessori" interessanti.

Se non siete passati alla next-gen vi consiglio di dare un'occhiata alle offerte del Mediaworld, che ha scontato sia PlayStation 4 che Xbox One uscendo con un prezzo al pubblico molto appetibile. Anche se siamo alle settimane iniziali dell'anno, sono arrivati molti rumor e notizie relative alle uscite e ai probabili rinvii di questo 2016, anno che, come il 2015 appena conclusosi, porterà con se veramente tanti titoli da giocare su ogni piattaforma.

La prima conferma è arrivata per Final Fantasy XV, che arriverà quest'anno. Sony ha parlato delle uscite dei titoli visti allo scorso E3, e pare che non arriveranno sugli scaffali tutti entro dicembre. Novità anche per Call of Duty, visti gli ultimi tweet di Infinity Ward. La software house americana si aspetta un grande 2016, e toccando ai ragazzi della California il ciclo di uscita di Call of Duty, è lecito aspettarsi un nuovo capitolo come da prassi il prossimo novembre, mettendo a tacere i rumor che parlavano di una mancata uscita di un titolo della serie per questo 2016.

oculus_rift
L'espressione di molti quando hanno visto il prezzo di Oculus Rift.

Discorso diverso per il prossimo Assassin's Creed, che nonostante l'uscita del film dedicato alla serie, non arriverà come di consueto sugli scaffali stando agli ultimi rumor. Allo stesso tempo le voci relative all'arrivo di un nuovo Watch Dogs si fanno sempre più insistenti. Non ci sono ancora commenti ufficiali da parte di Ubisoft, e non appena ci saranno nuove notizie, non mancheremo nell'informarvi come sempre.

Molte IP in arrivo anche quest'anno non sono ancora state annunciate, stando a quanto dichiarato da Phil Spencer, ed è lecito aspettarsi sorprese al prossimo E3 dato l'ottimo periodo che sta attraversando Xbox One, anche in termini di vendite. Niente a che vedere con la rivale PlayStation 4 sul totale, ma il migioramento c'è stato.

Interessante anche il confronto sulle vendite delle esclusive di ciascuna piattaforma che abbiamo pubblicato. La console di Sony pare essere stata hackerata, con conseguenti prove emerse online. Non sono ancora stati piratati i giochi, ma si presuppone che sia solo una questione di tempo. Questa settimana ci sono stati problemi sul PlayStation Network e molti utenti hanno lamentato l'impossibilità di collegarsi al servizio e di conseguenza giocare online.

Sony è riuscita a risolvere dopo alcune ore la situazione, molto probabilmente scaturita da un attacco della stessa natura di quelli visti lo scorso anno con Phantom Squad, team che dovrebbe essere dietro ai problemi anche in questa circostanza.

psn online 05
Un sollievo rivedere il PSN così.

Sono arrivati due nuovi bundle per Xbox One, annunciati da Major Nelson: uno con Rainbow Six Siege e un altro con un gioco a scelta, appetibile per tutti. Sul fronte Microsoft inoltre è stato rinviato Scalebound a quasi un anno dall'uscita prevista - colpa dei 15 fps granitici visti alla Gamescom - e per giocare al nuovo titolo di Platinum Games bisognerà aspettare un po' in più.

Conferma invece per ReCore che arriverà anche su PC, cosa che ha fatto storcere il naso ad alcuni fan, di conseguenza Phil Spencer ha spiegato il motivo di questa scelta.

Rumor anche sul nuovo Battlefield, che potrebbe arrivare in eslcusiva temporale Xbox One dopo la mossa di Sony che si trova ad avere su PlayStation 4 i DLC di Call of Duty e tutto ciò che riguarda il progaming che gira intorno al titolo di Activision, software house che ha recentemente acquistato la Major League Gaming.

In chiusura vi segnalo il nostro canale Telegram, che io stesso sto usando per non perdermi nessuna delle notizie pubblicate qui su TMAG.it. Buon fine settimana a tutti.

[wp_ad_camp_1]