Siamo sempre attenti alle nuove frontiere tecnologiche e social, o meglio il nostro esperto di Apple & affini Stefano Buttarelli lo è... quindi non potevamo mancare anche su Telegram!*

Il cugino meno popolare di WhatsApp permette a persone (noi) di creare gruppi in cui i partecipanti (voi) sono lettori, a quanto ho capito... per sbrogliare la matassa, comunque, iscrivetevi cliccando su questo link.

Fatelo e:

  1. la vostra anima sarà per sempre nostra (nel caso non lo fosse già)
  2. avrete la possibilità di ricevere il link a qualunque contenuto venga pubblicato su TMAG.it direttamente sul cellulare o sulla piattaforma web di Telegram

I più retrogradi (come il sottoscritto) lo definirebbero una sorta di lettore di feed RSS, ma devo ammettere che questo è molto più figo. Sembra quasi un Twitter fatto di soli amici (cosa che non è, almeno per me, visto che il 90% delle persone che seguo lì non le ho mai viste neppure in chat).

Fateci sapere nei commenti se questa iniziativa vi piace e non dimenticate di farci sentire il vostro affetto proprio su Telegram: sappiamo quanti siete e vi contiamo, occhio...

*se non siete iscritti a Telegram: qui trovate l'applicazione per Windows; qui trovate la piattaforma online che potete usare su qualunque browser e su un qualunque PC o Mac o Linux.

[wp_ad_camp_1]