Quali sono le vostre 5 cose che vorreste vedere tramutate in realtà da mamma Rockstar?

È già qualche anno che ho aperto il mio canale su YouTube, ma a dirla tutta non ho mai avuto un format fisso, qualcosa che mi differenziasse o meglio, mi caratterizzasse rispetto agli altri canali. Qualche tentativo l'ho fatto, ma un po' per mancanza di iniziativa, un po' per mancanza di idee e soprattutto per gli scarsi risultati, ho abbandonato quasi sempre dopo poco tempo.

Così ho deciso con il "nuovo anno" e l'apparente andamento positivo di pensare a qualcosa che unisse la natura del mio canale, per lo più improntato sulle news, le novità ed il futuro videoludico, con un qualcosa di confezionato, già prodotto da altri, ma che spero di poter rendere più originale possibile.

Nasce così: "5 cose che vorrei", un format-wishlist, come mi piace chiamarlo: prendi un gioco non ancora annunciato, ma che quasi certamente vedrà la luce in un futuro non troppo lontano, e buttaci su tutto quello che vorresti vedere creato dagli sviluppatori proprio in questo gioco. O meglio, cinque cose. Cinque è il numero perfetto, attemzione, una lista, non una classifica. Non troppo dettagliata da diventare pesante, ne troppo corta da diventare il foglietto della spesa da dare in affidamento agli sviluppatori.

Il primo a battezzare questa nuova serie è proprio lui. Un gioco che, dobbiamo dirlo, sta iniziando a conquistare qualche pagina del web ed è sempre più presente nei video su YouTube. Stiamo parlando ovviamente di GTA VI, che non dovrebbe vedere la luce prima di altri due o tre anni (anche se a detta di Rockstar Games uscirà non prima del 2020).

Qualcosa alla Vice City, allora?
Qualcosa alla Vice City, allora?
  • Possibilità di entrare in tutti gli edifici

Ricordo che ai tempi di Grand Theft III il mio più grande desiderio - oltre ad investire qualsivoglia passante in giro per Liberty City - fosse di entrare in ogni edificio presente nella mappa di gioco. Che fosse un negozio, una casa, un condominio, un sexy shop o un luogo di culto poco importa. Fatemi superare quelle dannate barriere di texture che ti illudono ci sia una porta e invece non c'è nulla!

Ma poi ci pensate quanto sarebbe bello vedere decine, centinaia, migliaia di persone controllate dalla IA che vanno e vengono da tutti gli edifici presenti sulla mappa? Una mappa che, così facendo, perderebbe quell'alone di asetticità che da sempre contraddistingue i titoli della serie di RockStar Games! Con GTA V si è fatto un netto passo in avanti riguardo questo aspetto, ma c'è ancora tantissimo da lavorare.

  • Ambientazione 80s

Non parlerò dell'ambientazione intesa come luogo, dato che già se ne era discusso nel video di qualche settimana fa. Tra i miei più grandi desideri riguardo il prossimo Grand Theft Auto, c'è di vederlo ambientato durate i gloriosi anni '80.

Tenendo conto che Vice City è il mio preferito della serie, e che proprio gli 80s erano il suo fiore all'occhiello, vedere un GTA sviluppato dalle tecnologie odierne ambientato in quei favolosi anni sarebbe quantomeno un sogno che si avvera. Facendo affidamento al talento di Rockstar nell'inserire citazioni e tributi a più non posso, verrebbe fuori qualcosa di davvero clamoroso!

  • Licenze sui veicoli

Come accadde più di una decade fa per The Gataway - gioco che si ispira a Grand Theft Auto, ma con un incipit ben più cupo - vorrei una serie di veicoli con licenza reale. È vero, come accade da sempre in Grand Theft Auto, l'influenza delle controparti reali di automobili, scooter, mezzi di trasporto e così via è ben presente.

Non è difficile intuire che l'Infernus altro non è che la Lamborghini Diablo, per esempio. Ciò non toglie che qualche piccola differenza la si nota, e per un amante delle auto come me vedere mezzi marchiati non farebbe altro che rendere il gioco ancor più realistico di quanto già non è.

  • Editor del personaggio

È sicuramente un azzardo nel panorama di Grand Theft Auto. Se c'è un punto su cui difficilmente hanno toppato i ragazzi di Rockstar Games, quello è proprio la caratterizzazione del protagonista. Con l'ultimo si sono superati, dandoci la possibilità di giocare addirittura tre diversi personaggi, ognuno con una propria personalità e storia alle spalle.

Ma quanto sarebbe eccitante creare il proprio alter ego, uomo o donna che sia, a nostra immagine e somiglianza? Un po' come accade in Saints Raw, dove ci si può sbizzarrire dando al protagonista l'aspetto che più riteniamo opportuno. Una componente che è stata semi-introdotta in San Andreas, dove potevamo plasmare la base del nostro personaggio rendendolo grasso, magro, muscoloso, biondo, moro e così via.

  • Comprare/vendere e far fiorire le attività

Sicuramente un modo divertente ed appagante di far fruttare i nostri risparmi, oltre ad investirli in armamenti per rapine ed assalti vari, potrebbe essere quello di acquistare e far fiorire le attività commerciali della città. Il metro di paragone è quello di Assassin's Creed, che a partire dal secondo capitolo ha introdotto proprio questa componente da economisti. C'è da ammettere che a lungo andare può risultare ridondante, ma con l'inventiva di Rockstar e l'appeal del mondo di Grand Theft Auto, sono sicuro che verrebbe fuori qualcosa di veramente interessante.

Bene, ragazzi, questo mio primo articolo delle "5 cosa che vorrei" finisce qui. Ovviamente c'è una quantità pazzesca di materiale su cui discutere e vi chiedo di farmi sapere qua sotto con un commento quali sono i vostri desideri riguardanti proprio il prossimo Grand Theft Auto VI. Insomma, quali sono le vostre 5 cose che vorreste vedere tramutate in realtà da mamma Rockstar?

[header_banner]