Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft, ha descritto sgradevole la console war.

Spencer è un convinto sostenitore della comunità videoludica nel suo insieme - in passato ha elogiato Sony per il suo successo con il titolo in esclusiva PlayStation 4, Bloodborne ed ha anche riferito parole di incoraggiamento per il nuovo presidente di Nintendo, Tatsumi Kimishima - quindi non c'è da sorprendersi che odia vedere i giocatori argomentare in maniera così fomentata su quale console sia la migliore.

"Come ho detto in precedenza, l'unica cosa che trovo leggermente sgradevole è il discorso che i giocatori cercano di costruire intorno a quale piattaforma abbia i giochi migliori", ha affermato Phil Spencer. "La questione è diventata su quale pezzo di plastica si possiede piuttosto che quale titolo si stia giocando al momento. Ora è più importante vedere qualcun'altro fallire che godere dei propri successi. Non credo che sia un buon argomento per la nostra industria, non ne sono d'accordo e mi batterò contro tutto ciò".

"A volte le persone si prendono gioco di me quando menziono Sony o Nintendo, non è per placare nessuno o per far pensare agli altri che io sia una specie di bravo ragazzo. Il mio lavoro non è quello di tenere voi ragazzi alla larga dai prodotti di qualcun'altro. Il mio lavoro è quello di rendervi fieri di quello che vi offriamo e di donarvi un'esperienza divertente con i nostri prodotti".

Cosa pensate del commento di Phil Spencer riguardo la console war? Fatecelo sapere nei commenti.

[header_banner]