In Russia è morto un ragazzo di 17 anni dopo aver giocato 22 giorni consecutivi a DOTA 2, a stroncarlo una trombosi.

Rustam, questo il nome del ragazzo, aveva subito un infortunio ad una gamba, e per questo era costretto a casa da inizio agosto, e avrebbe giocato al MOBA per 22 giorni consecutivi alzandosi dalla sua postazione PC solamente per dormire qualche ora al giorno, mangiare ed espletare le funzioni corporali.

I suoi genitori lo hanno trovato privo di sensi dentro la sua stanza ed è stata inutile la corsa in ospedale, dove Rustam è stato dichiarato morto subito dopo il suo arrivo.

Il medico legale che ha effettuato l'autopsia ha stabilito che la morte del ragazzo è avvenuta a causa della Sindrome da Economy Class, una forma di trombosi venosa profonda causata dalla compressione di una vena per un periodo prolungato di tempo.

Questa compressione avviene sempre quando una persona si trova in posizione seduta o accucciata per un lungo periodo.

Fateci sapere cosa pensate di questa notizia commentando come al solito la news qui sotto.

[header_banner]