Machinima ha pagato degli YouTuber per parlare bene dei prodotti Microsoft, in particolare Xbox One. A quanto pare i videomaker dovevano realizzare dei video dove parlavano della console Microsoft solo in senso positivo e dovevano tagliare le parti di video che marcavano dei punti negativi di Xbox One.

Le indagini sono partite nel 2014 ma solo ora l'FTC (Federal Trade Commission) ha reso pubblici i dettagli del caso e intimando Machinima a rispettare le regole della piattaforma video. I filmati dei partner di Machinima verranno controllati entro 90 giorni dalla loro pubblicazione.

La director of the Bareau of consumer protection, Jessica Rich, ha dichiarato: "Le persone che vedono un prodotto pubblicizzato online hanno il diritto di sapere se stanno guardando un'opinione reale o una campagna di marketing organizzata".

Secondo i dati pubblicati dalla FTC, la campagna è stata divisa in due fasi in cui la prima prevedeva la diffusione di istruzioni per la creazione i video, dopodiché Microsoft e Starcom li avrebbero revisionati prima di pagare Machinima. Attualmente solo due nome degli YouTuber partecipanti sono stati resi noti: Adam Dahlberg alias "SkyVSGaming", che è stato pagato 15mila dollari per due video, e Tom Cassell alias "TheSyndacateProject" che avrebbe ricevuto una retribuzione di 30mila dollari.

La seconda fase prevedeva la il pagamento di un dollaro per ogni mille visitatori, per un massimo di 25mila dollari, per la realizzazione di video positivi su Xbox One. Tutti coloro che hanno partecipato al programma hanno firmato un contratto che proibiva loro di parlare del progetto. Ad oggi, tra il 22 novembre e il 31 dicembre 2013 sono stati pubblicati oltre 300 video che aderiscono a questa campagna.

[header_banner]