Dopo aver seguito il lancio del nuovo sistema operativo di Microsoft nella giornata di ieri e dopo avervi spiegato come effettuare l'aggiornamento a mano se ancora non vi era arrivato, vi spieghiamo come fare per tornare al sistema operativo di partenza se non siete rimasti soddisfatti per qualsivoglia motivo.

Attualmente pochi utenti lamentano la mancanza di driver per hardware specifico, mentre la maggioranza sembra soddisfatta. La casa di Redmond ha pensato anche a chi ha avuto problemi ad aggiornare e, almeno allo stato attuale, non si ritiene soddisfatto.

Se avete la licenza non temete, questa verrà mantenuta e quando sarà il momento di aggiornare nuovamente non avrete problemi e il tutto sarà gratuito, a patto di farlo come sempre il primo anno. Precisiamo inoltre che avete un mese di tempo dall'installazione di Windows 10 per tornare indietro al sistema operativo precedente.

Di seguito il procedimento dunque.

Partendo dal nuovo menu start andiamo al pannello "Impostazioni".

Downgrade Windows 10 - Pannello Impostazioni

Selezioniamo il pannello "Aggiornamento e sicurezza".

Downgrade Windows 10 - Aggiornamento e Sicurezza

E successivamente su "Ripristino".

Downgrade Windows 10 - Ripristino

A questo punto selezioniamo l'opzione "Torna a una build precedente" e seguendo la procedura guidata e attendendo qualche minuto torneremo al sistema operativo precedente.

Tenete sempre d'occhio gli aggiornamenti su Windows 10 e appena esce quel driver o viene risolto quel problema che vi ha fatto tornare a un OS precedente perché, ad un primo utilizzo della build finale, il consiglio del sottoscritto è passare a Windows 10. Anche per l'app Xbox che offre tanti servizi interessanti, primo fra tutti lo streaming.

[header_banner]